In evidenza

SAN SEVERO: MOSTRA D’ARTE CONTEMPORANEA

Da sabato 14 dicembre, aperta la mostra permanente nel Centro Culturale d’Arte “ANSE” in via Valeggio 50

Sabato, 14 dicembre, alle ore 18.30, in via Valeggio, 50, a San Severo, vernisagge dedicato alla Mostra d’arte contemporanea, realizzata nel Centro Culturale d’Arte “ANSE” (Artistico,

 

Ninfeo, Spazio, Espositivo) di Anselmo Maggio. Le opere in permanenza per più di un mese, così come caratteristica della mostra, condurrà al percorso dei seguenti artisti: Anselmo Maggio (San Severo); Sara Lori (Foggia); Roberto Cangiano (Foggia); Luigi Aquilino (Foggia); Walter Aquilino (Foggia); Maria D’Errico Ramirez (San Severo); Amalia Testa (San Severo); Annalisa Pietrosino (San Severo); Giuseppe Battista (San Severo); Mirella Fantetti (San Severo); Rino D’Amelio (San Severo); Fortunato D’Amelio (San Severo); Milena Stilla (Foggia); Luigi de Stefano Foggia); Titti Petracca (Poggio Imperiale); Zlatina Sdravka (Bulgaria). La presentazione sarà a cura del critico d’arte Raffaella Allambrese, che descriverà ogni opera e farà un “identikit” dell’artista. Madrina dell’evento, Enza Pantaleo, presidente dell’ASD Amici del Burraco di San Severo. “Le opere – dichiara patron Anselmo Maggio – resteranno esposte trenta giorni, così come previsto, allo scopo di far alternate gli artisti e le loro opere”. Alla “prima” saranno presenti 16 pittori, con quadri di diverse tecniche (olio, acquerello, acrilico, grafica, smalto, tecnica mista, e arte del vetro con tecnica Tiffany) e con età anagrafiche diverse: la più giovane è Titti Petracca, poco più che ventenne, con i “trenta” anni di carriera di Anselmo Maggio quale rovescio della medaglia. La novità legata proprio all’inaugurazione ufficiale della mostra permanente è rappresentata da due opere indite di Antonio Venuti e di Anselmo Maggio che resteranno coperte fino a capodanno ma saranno presenti in sala. È solo trapelato che si tratta di due opere in tecnica mista.

Beniamino PASCALE

Altri articoli

Back to top button