In evidenza

SAN SEVERO: Nasce Epicongas – gruppo di percussionisti dell’Epicentro giovanile

Da circa un anno esiste il gruppo Epicongas, nato dalla richiesta di alcuni ragazzi dell’Epicentro giovanile di avvicinarsi alla musica tramite le percussioni, strumento più antico del mondo, usate ancor prima della parola nei villaggi per comunicare.

Lo strumento ben si

 

concilia con il fine che si vuole raggiungere: l’uso della musica per trasmettere messaggi sociali e arrivare direttamente al cuore delle persone.

L’approccio alle percussioni non è quello tipico del conservatorio; è un corso efficace e rapido che fornisce ai partecipanti le nozioni teoriche e pratiche dello strumento, fra cui la lettura di spartiti, le pratiche di improvvisazione, le poliritmie in vari tempi dispari.

Il modus operandi è ispirato a quello del maestro Abreu, musicista ed economista venezuelano. Abreu capì che la musica ha un forte potere sociale e può essere utilizzata anche come strumento di prevenzione per allontanare i ragazzi da realtà diseducative.

Lo spirito del gruppo è quello di tramandare la conoscenza dello strumento e favorire così l’inclusione sociale attraverso la musica.

I componenti di questa lodevole iniziativa sono i seguenti: Antonio Moscatelli (alla guida del gruppo), Michele de Sinno, Lino Mazzamurro, Rino La Sala, Giuseppe Verrillo, Ruggiero Di Scioscio, Simone Benigni, Felice Micetta, Simone Calabrese, Ernesto Irmici, Federico Salomone.

Per ora tutti i ragazzi provengono dall’Epicentro giovanile, ma Epicongas si è prefissato l’ambizioso obiettivo di inserire ragazzi di altre realtà entro fine anno per favorire la divulgazione di questo sistema.

Tra le partecipazioni di Epicongas ricordiamo quella al concerto per il reddito di cittadinanza per gli artisti e quella all’Oda Teatro di Foggia in favore dell’arte.

Il 5 ottobre p.v. il gruppo si esibirà a San Severo, in piazza Allegato, per l’iniziativa “Di tenda in tenda”.

Altri articoli

Back to top button