In evidenza

San Severo – PARTE IL PROGETTO ADOTTA UNA SCUOLA

“LE porte si sono aperte e noi siamo pronti ad accompagnarvi in questo progetto”, con questo proposito il preside dell’istituto “A. Fraccacreta” Antonio de Maio ha aperto i lavori della presentazione del progetto

 

“Adotta una scuola”.

Un momento molto importante per il cammino dell’associazione che ha sempre mostrato il suo impegno sul territorio sanseverese con altre iniziative nell’ambito sociale e nell’integrazione culturale. Ricordiamo alcune iniziative: raccolta dei giocattoli da destinare ai reparti di Oncologia pediatrica degli ospedali di Foggia e San Severo, raccolta di coperte e generi alimentari destinati ai ragazzi africani che vivono nel ghetto di via Foggia. Il dirigente dell’istituto Fraccacreta prof. Antonio de Maio si è impegnato per la buona riuscita di questa importanti iniziativa insieme ai due rappresentanti degli studenti Antonio Messinese e Anna Pia Selvaggio che hanno motivato gli altri studenti a collaborare con l’associazione al fine di creare un rapporto di solidarietà e corrispondenza tra gli studenti delle scuole “adottate”. Il progetto “Adotta una scuola” consiste in un raccolta di materiale scolastico tipo quaderni, pc, penne ecc. A tal fine l’associazione chiede a tutte le persone di buona volontà un contributo in materiale a sostegno di tale iniziativa.

Con l’occasione il responsabile dell’associazione Pape Douif, ha ringraziato i dirigenti scolastici che hanno collaborato affinché questa iniziativa possa andare avanti. Nello specifico: Antonio De Maio – Fraccacreta, Isabella de Finis – Pestalozzi , Giuseppe de Cato – Di Sangro, Patrizia Ruggero – De Amicis, Renata La Medica, Felicia Colasanto – San Francesco.

Per meglio definire la strada del cammino dei popoli uniti nel vivere insieme, nella fratellanza e nella solidarietà; sono intervenuti alcuni rappresentanti di Sen Amici , Francesco Gravino e Michele Pistillo per assicurare l’importanza di questo progetto e che tutti il materiale scolastico raccolto sarà supervisionato dall’Ambasciatore Senegalese a Roma Seynabou Badiane e dalle autorità locali del comune di San Severo che hanno reso possibile la realizzazione di questo progetto.

Altri articoli

Back to top button