In evidenza

SAN SEVERO: SINISTRA DISONESTA E FACCENDIERA

Nel tentativo disperato di riconquistare Palazzo Celestini, il PD e i partiti del centrosinistra ricorrono ad ogni mezzo, anche alla diffamazione.

In verità, i cittadini sanno

 

bene che, nel corso dei decenni, i rappresentanti della sinistra hanno riempito l’Amministrazione Pubblica di portaborse, affiliati e parenti fino alla settima generazione.

Va ricordato che la Giunta Savino ha ereditato una città nel degrado e con € 14 milioni di debiti:

strade impercorribili per la presenza di buche; marciapiedi impraticabili; aree verdi abbandonate all’incuria; confusione, mancanza di programmazione e improvvisazione nel settore dei lavori pubblici con i numerosi cantieri fermi (l’ex scuola Giovanni Pascoli, galleria Schingo, uffici comunali di via Martiri di Cefalonia, le strutture di via Tanaro e via Ponchielli, piazza Allegato, etc); carenze nel servizio di igiene pubblica.

L’incapacità degli esponenti del centrosinistra è ben nota, viste le vicende della precedente amministrazione che si è distinta per:

la pubblicazione di appalti milionari molto dubbi; la nomina di dirigenti a tempo determinato per evitare i concorsi; le assunzioni tramite mobilità di  parenti e compagni di partito, alla faccia della meritocrazia e della trasparenza; le consulenze e incarichi professionali tra i diversi settori dell’Amministrazione comunale per € 2 milioni.

Serve un’OPERAZIONE VERITA’ contro le menzogne delle sinistre, per fare chiarezza sul passato e il presente, per smascherare chi intende svolgere l’ennesima campagna elettorale utilizzando solo l’arma della diffamazione e senza avere, come dimostrano i fatti, un progetto per San Severo.

Primiano Calvo

Altri articoli

Back to top button