In evidenza

SINDACO, NEI TUOI PANNI SAREI GIÀ PREOCCUPATO!

di DESIO CRISTALLI

La partenza non è stata proprio il massimo, viste le critiche diffuse per l’elezione (gestita male secondo la gente) del vertice consiliare. Ora invece ci sono altri segnali che mi inducono a titolare così questo EDITORIALE.

Comincerei a dettagliare questa preoccupazione partendo dall’aver tu riconosciuto pubblicamente, intervistato da me nel corso di un bel concerto di fine agosto

alle Cantine Teanum, che, con le gratificazioni di inizio mandato, c’erano già state “alcune amarezze”. Ipotizzo che il ‘solito’ assedio al Sindaco per ottenere di tutto di più sia la base di queste amarezze! Ma vedo di peggio. Vogliamo provare ad elencare? La nomina del tuo Portavoce, che parecchi accarezzavano ma solo una persona poteva ottenere. E si sa che in questi casi ci si fa ‘compari’ con uno ma si diventa ‘antipatici’ a molti! Ancora: gli immancabili mal di pancia per le nomine assessorili, ivi compresa l’autorevole SETTIMA GRATUITA…che di soli contributi ci è però costata quasi quanto una settima e ottava insieme! E continuiamo a elencare: il tuo più altolocato aspirante alleato del ballottaggio (da te rifiutato) ora pare alleato di fatto del Centrodestra, pronto a firmare congiuntamente il ricorso per invalidare le elezioni (patrocinato dallo stesso esimio avvocato di Campobasso). Aggiungi ancora, caro Sindaco, che il Centrodestra locale, in buona parte ricompattato (salvo qualche autorevole astensione non sfuggita in giro) ma totalmente incarognito da scorie non sopite di campagna elettorale, parte col ricorso di cui dicevamo e si organizza per un’opposizione feroce e senza esclusione di colpi, in Consiglio Comunale ma soprattutto fuori. Aggiungo anche i gravi problemi del personale comunale (Polizia Municipale in primis ma anche tanto altro!) che possono creare alla nuova Amministrazione altri seri grattacapi. Come vedi, Sindaco, c’è di che preoccuparsi…eccome! Per ora ci fermiamo qui. Valga comunque per noi della GAZZETTA quel che anticipavo prima delle elezioni: con il massimo rispetto per TUTTI ma con la solita onestà giornalistica, saremo sempre cultori della VERA VERITA’ e la più autentica OPPOSIZIONE DELLA MAGGIORANZA ma anche la più autentica OPPOSIZIONE DELL’OPPOSIZIONE. Non è un gioco di parole ma una ulteriore dichiarazione d’intenti NELL’INTERESSE UNICO DI TUTTA SAN SEVERO.

Cioè quel che promette sempre ma non realizza mai LA POLITICA!

Altri articoli

Back to top button