In evidenza

Tante le persone che guardano al centro destra di Giuliano ed Annapaola Giuliani. Il già due volte Sindaco osannato dai suoi

Anna Paola GiulianiDopo dieci anni di assenza dalla partecipazione a manifestazioni che prevedevano un suo intervento, Giuliano Giuliani è tornato ad appassionare giovani ed anziani, presentando, in vista delle elezioni amministrative, il movimento da lui fondato oltre un anno fa: “San Severo in Cammino”.

 

In apertura dei lavori, nel centro ANSE, lui abituato ai comizi, alle piazze, in una sala piena con accanto la figlia Annapaola, è stata evidente l’emozione: “Con la voglia di dimostrare che quella vecchia fiamma, da alcuni sprezzantemente definita fiammella, sa riscaldare i cuori perché sa parlare alle menti”. Annapaola Giuliani apre i  lavori. Nel suo intervento, la rappresentante de “La Destra” di Storace, ha confermato il sostegno della sua formazione politica alla candidatura a Sindaco di Giuliano Giuliani che ha detto: “Ora si fa sul serio, chiamando a raccolta le giovani energie, scegliendo il meglio che San Severo offre, sbarrando la strada ai responsabili della paralisi amministrativa, che non possono chiedere e, tanto meno ottenere, di essere ricandidati. Ci batteremo – ha continuato – per rilanciare San Severo onorando il nostro programma che prevede ogni impegno per dare soprattutto ai giovani il diritto di vivere qui, il futuro”. Tra i presenti, anche gli ex-Consiglieri comunali, Leonardo Lallo e Ciro Persiano. Ma potrebbe esserci un “cambio della guardia”, all’interno del centro destra sanseverese che guarda al già due volte Sindaco Giuliano Giuliani, il “Rommel” della politica cittadina, con sua figlia Annapaola? Ricambio generazionale che non sarà immediato o che comunque non inizierà nella “guerra lampo” a San Severo, che il centrodestrakorps, le truppe fedeli al “feldmaresciallo” Giuliani (invitato a scendere in campo “dai miei sostenitori”) sta per iniziare. Così “frau” Annapaola Giuliani: “Non abbiamo mai smentito che ci possa essere una staffetta che non è un ‘passaggio di consegne’ ma un fisiologico ricambio generazionale. Però, dobbiamo capire anche altre cose sul da farsi, come esplicitato da Francesco Storace ed Adriana Poli Bortone che apertamente sostengono la candidatura di mio padre a sindaco di San Severo. Non presentarmi oggi, alle comunali, non significa fare un passo indietro, perché ne ho fatti dieci avanti”. La giovane Annapaola, comunque contraria alla “rottamazione” a tutti i costi, guarda ai sui coetanei: “Io sono una donna di destra da sempre e sono nata con la ‘Fiamma tricolore’ dell’MSI ed oggi sono triste nel vedere i giovani disillusi: esiste una deriva ideologica ed oligarchica. I giovani pensano sempre che la politica sia ‘sporca’ e che la politica non sia adatta a risolvere i problemi. Desidero tanto che i giovani si riavvicinino alla politica delle idee, dei simboli, degli ideali. Devo ammettere, in effetti, che nella scorsa tornata elettorale in ‘quel’ centro destra è proprio mancata la politica”. Annapaola Giuliani evidenzia anche come sia importante sentirsi partecipi di un processo evolutivo ma legato all’appartenenza: “San Severo appartiene a tutti. Inoltre, sosteniamo al battaglia del voto, nel senso che bisogna andare a votare: 69 anni fa, le donne hanno ottenuto il diritto al voto ed oggi qualcuno vuol togliere il diritto al voto a uomini e donne. Non siamo d’accordo alle ‘primarie’ – sottolinea – perché le consideriamo una sorta di ‘resa dei conti’. Noi combattiamo la politica del clientelismo, la politica che continua a promettere e fare spot, come nel caso di Dino Marino, che solo oggi proclama di rinunciare, sempre se dovesse essere eletto, alla diaria di Sindaco. Quindi, cosa vuol dire, che i sanseveresi sono mentecatti, perché aspettano che gli venga elargito il futuro, e non scontato, stipendio di Marino che devolverà alla città? Noi – conclude Annapaola Giuliani – non stiamo facendo la guerra a nessuno ma è quel tipo  politica che combattiamo. Diceva Giorgio Almirante: In politica non esistono nemici ma avversari”.



Beniamino PASCALE

Altri articoli

Back to top button