In evidenza

UN REGALO DI NATALE DELLA SCUOLA “PETRARCA-BEATO PADRE PIO”

La festa di fine anno della scuola è di solito segnata dall’organizzazione della recita di Natale, tanto attesa da genitori e nonni, proprio per il fatto che un po’ per l’atmosfera un po’ per affetto, assistere ad uno spettacolo dei ragazzi è sempre un’emozione unica. Ed è proprio quello che è avvenuto lo scorso venerdì 20 dicembre presso la scuola media “Petrarca-Beato Padre

 

Pio” di San Severo che dopo mesi di preparazione, ha organizzato l’esibizione canora, strumentale e danzante dei suoi studenti. Infatti, come già avvenuto negli anni precedenti la scuola, che si dirama in diverse classi sperimentali di musica(avviamento a vari strumenti), ha organizzato in occasione dell’imminente Natale, il grande concerto di Natale, come saggio finale dei corsi di canto corale, chitarra, clarinetto, pianoforte, tromba e flauto. Dopo il saluto della dirigente scolastica dott.ssa Lucia Sallustio, gli studenti della scuola si sono esibiti di fronte da vasto pubblico, per intrattenerlo con diversi brani ispirati alla magia del Natale. In ordine di presentazione, si è esibita la classe di chitarra, diretta dal prof. Patella in We wish a Merry Christmas, Astro del Ciel, Here is Joy for every age. La classe di pianoforte, diretta invece dalla prof. Mastrangelo, ha presentato brani come Let it snow, Happy Christmas, che richiedevano un certo impegno e capacità strumentali, pur se da ragazzi di prima e seconda media. Molto applaudita anche la classe di tromba, diretta dal prof. Mandunzio che tra i brani ha regalato al pubblico l’intramontabile White Christmas. Successivamente i ragazzi delle classi di clarinetto e flauto, ben diretti dal prof. Cianciaruso. Mentre per il canto corale, diretto dalla prof.ssa Agosti, gli studenti hanno interpretato Image, Go down Moses, Stand by me. Il concerto è stato poi arricchito da uno spazio di danza interamente dedicato ad un grande tema di Natale, molto discusso nelle scuole, la pace del mondo e l’aiuto alle Nazioni del Terzo e del Quarto mondo, ben interpretato dalle ragazze della classe di danza(terza media) diretta dalla prof.ssa Antonietta Rotondo. Il corpo di ballo si è esibito sulle note del brano di Micheal Jackson Heal the world, che letteralmente significa “Guarisci il mondo”, ripercorrendo il significato morale e sociale del pezzo, attraverso l’espressione del corpo e di movimenti a corpo libero ed in coppia. Per il gran finale dello spettacolo i ragazzi si sono esibiti in assemble sulle note di Oh What a Merry Christmas day e Fantasia di Natale, unendo poi musica e ballo con la famosa Radetzky March (la marcia di Radetzky), emozionando tutti i presenti intervenuti che hanno preteso anche il bis. Un gran successo non soltanto per i ragazzi, grazie all’impegno profuso e alla dedizione che anno dopo anno, dedicano allo strumento e al ballo, ma soprattutto una bella conquista per una scuola che nonostante le situazioni disagiate di quartieri e famiglie, riesce pur sempre ad ampliare la sua offerta formativa, mirando alla crescita educativa, formativa ma anche artistica dei suoi studenti, nonché musicale, canora e dedicata alla danza. Una bella soddisfazione per i docenti e gli studenti già vincitori di concorsi e manifestazioni musicali, organizzati negli anni precedenti, sia a livello nazionale ed internazionale, sprone per aumentare la loro motivazione didattica ed educativa, l’entusiasmo e il sempre più crescente consenso dei genitori e del pubblico.



ELISABETTA LEONE

Altri articoli

Back to top button