In evidenza

Una cittadella dell’artigianato nel programma del candidato sindaco Miglio

Il programma del candidato sindaco Francesco Miglio parte dalla realizzazione in città di una cittadella dell’artigianato utilizzando gli immobili di proprietà comunale. Piuttosto che essere venduti all’asta molti di questi

 

potrebbero servire ad ospitare gratuitamente gli artigiani in cambio di formazione per le nuove generazioni.

“L’idea è di dar vita ad una cittadella dell’artigianato – spiega il candidato sindaco Francesco Miglio  –, dove gli artigiani possano operare la propria attività senza spese derivanti dall’affitto o l’acquisto di un immobile che li ospiti. In questo modo si potrebbe fare emergere anche una parte di lavoro nero a cui molti sono costretti proprio perché non hanno le risorse necessarie per il fitto dei locali”.

Una proposta a cui il candidato sindaco sta lavorando con il movimento politico La Svolta ritenendo che mettendo a disposizione di queste professionalità cittadine i locali in possesso dell’amministrazione si potrebbe creare un circuito positivo finalizzato ad insegnare un mestiere ai giovani.

“In cambio dell’ospitalità agli artigiani – concludono da La Svolta –, si potrebbe chiedere formazione gratuita per i giovani che vogliono imparare un mestiere grazie ad una scuola di formazione sempre da costituire all’interno della cittadella dell’artigianato”. Secondo gli aderenti al movimento politico ciò contribuirebbe anche ad avviare percorsi di prevenzione ai fenomeni criminali togliendo i ragazzi dalla strada, che sempre più spesso finiscono per cadere nella rete dell’illecito.

San Severo, 4 Marzo 2014

Altri articoli

Back to top button