In evidenza

VISTI PER VOI:NEGRAMARO LIVE

Non è un caso che la loro musica sia decisamente tarantata ma sempre metallica e dura come il rock.

Loro sono i Negramaro ( non è un caso nemmeno il nome), band pugliese, nello specifico salentina che un po’ di tempo fa alla 55esima edizione del Festival di

 

Sanremo, vinsero il Premio Critica Radio&Tv, scoperti dalla casa discografia della Caselli (la stessa di Elisa, Gualazzi, Malika Ayane).

Giuliano Sangiorgi (voce, piano e chitarre), Emanuele Spedicato (chitarre),Ermanno Carlà (basso), Danilo Tasco (batteria),Andrea Mariano (pianoforte, sintetizzatori, programming, editing), Andrea De Rocco(campionatore). Nati e cresciuti in provincia di Lecce, i sei musicisti hanno fatto i loro primi passi nel circuito musicale alternativo, imponendosi all’attenzione del pubblico soprattutto grazie a numerose esibizioni live. L’esordio discografico nel 2003 con l’album omonimo “Negramaro”. Ma è con“000577” (2004) che la band comincia ad affermarsi, per poi prendere un posto di tutto rispetto sulla scena musicale italiana.  L’album, che vede la produzione di Corrado Rustici in alcuni brani, “Mentre tutto Scorre” (2005) e “La finestra” (2007). Il terzo album dei Negramaro “Mentre Tutto Scorre” (2005) è quello della conferma di una carriera che sta per raggiungere successo e popolarità, conquistando tutti. La prima banda italiana che il 31 maggio 2008 si è esibita in un concerto-evento allo Stadio di San Siro, con un record di sold out.

Dalle colonne sonore alla partecipazione a festival, grandi concerti ed eventi, i Negramaro puntano ad un rock elettronico, allo stesso tempo romantico e poetico, sotto lo sfondo raffinato e per niente banali dei testi.  Uniti ad altri dodici big della musica italiana sul palco di Italia Loves Emilia, il concerto in favore delle popolazioni emiliane colpite dal terremoto, dopo il quale esce “Ti è mai successo?”, singolo che anticipa l’uscita di Una storia semplice”, raccolta dei primi dieci anni di successi della band insieme ad alcuni brani inediti. Li abbiamo visti per voi alla prima data del nuovo tour “Una storia semplice” al Palaolimpico di  Torino lo scorso 28 novembre, davanti ad un pubblico letteralmente in delirio. Per circa quindici giorni, hanno soggiornato a Torino, tra prove e movida torinese, fino al concerto che ha aperto una serie di nuovi live. Uno spettacolo letteralmente esplosivo, movimentato dai diversi colori e da un sound che si mischia all’acustico ispirate alla grande tradizione cantautorale italiana, con spunti elettronici e testi che disegnano immagini, visionano la musica e la frammentano in effetti sonori. Imprevedibili e in continuo movimento i farsetti di Giuliano, spettacolare e multiforme nelle sue esibizioni canore e ballerine per le quali che riesce sempre a stupire. E non è nemmeno un caso che lo stesso Celentano lo abbia voluto per varie collaborazioni, nelle quali ha riscoperto un rock davvero coinvolgente. Le emozioni pulsate per ogni brano, scelto tra diversi degli album in scaletta, in uno stile rock raffinato e ricamato anche sulle giacche scure dei musicisti. Fan in delirio sotto lo sfondo di luci e voci urlate che ripetevano ogni singolo verso delle canzoni. Lu mare lu sole e i Negramaro. Un ringraziamento particolare all’Ufficio Stampa del Palaolimpico (nelle persone di Rachele Venco e Francesca Mansueti che ci ha ospitati, permettendoci di assistere ad un live come pochi che sa di Puglia, rock e imprevedibilità.

ELISABETTA LEONE

Altri articoli

Back to top button