Comunicati

IL 13 GENNAIO 2017 RINNOVATA LA STORIA DIOCESANA: IL NUOVO VESCOVO E’ MONS. GIOVANNI CHECCHINATO

RIPORTIAMO PER I NOSTRI LETTORI I COMUNICATI UFFICIALI DELLE VARIE AUTORITÀ CHE SI SONO SUCCEDUTI NELLA GIORNATA DEL 13 GENNAIO SCORSO, SUBITO DOPO LA NOMINA DEL NUOVO VESCOVO DI SAN SEVERO DA PARTE DI PAPA FRANCESCO:

LA COMUNICAZIONE UFFICIALE DI NOMINA DELLA SALA STAMPA VATICANA — Il Santo Padre Francesco ha accettato la rinuncia al governo della diocesi di San Severo (Italia) presentata da S.E. Mons. Lucio Angelo Renna, O. Carm. Il Papa ha nominato Vescovo di San Severo (Italia) il Rev.do Mons. GIOVANNI CHECCHINATO, del clero della Diocesi di Latina-Terracina-Sezze-Priverno, Parroco e Direttore dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale Scolastica e Universitaria e per l’Insegnamento della Religione Cattolica. Il Rev.do Mons. Giovanni Checchinato è nato il 20 agosto 1957 a Latina, nell’omonima provincia, nella Diocesi di Latina-Terracina-Sezze-Priverno. Ha compiuto il cammino di formazione al sacerdozio nel Pontificio Collegio Leoniano di Anagni, dove ha conseguito il Baccalaureato in Teologia. Ha proseguito gli studi per la specializzazione in Teologia Morale all’Accademia Alfonsiana a Roma. Si è iscritto come Dottorando presso la Pontificia Università Gregoriana a Roma ed ha frequentato un corso di perfezionamento in Bioetica presso l’Università La Sapienza di Roma. È stato ordinato sacerdote il 4 luglio 1981. Dopo l’ordinazione sacerdotale è stato: Vicario parrocchiale nella parrocchia San Francesco d’Assisi a Cisterna di Latina (1981-1988); Insegnante di Etica professionale alla Scuola di Formazione Regionale per Infermieri e Insegnante di Etica filosofica e di Teologia morale presso l’Istituto di Scienze religiose Paolo VI di Latina e presso il Seminario Regionale di Anagni (1983-1991); Assistente dell’Azione Cattolica Ragazzi (1981-1986); Parroco della parrocchia San Pio X a Latina-Borgo Isonzo (1988-1992); Assistente dell’Azione Cattolica per i settori Adulti e Famiglie (1989-1994); Direttore dell’Ufficio di Pastorale Familiare, Co-Fondatore e Consulente etico del Consultorio diocesano (1989-2005); Arciprete Parroco della parrocchia San Cesareo, Concattedrale di Terracina (1992-2005); Rettore del Pontificio Collegio Leoniano di Anagni (2005-2015). Dal 2016 è Parroco della parrocchia Santa Rita di Latina. – 13.1.2017 –
FONTE: PRESS.VATICAN.VA

IL COMUNICATO DEL SINDACO avv. FRANCESCO MIGLIO — “Ho appreso direttamente da S.E. Mons Renna, che era visibilmente commosso, della nuova nomina – afferma il Sindaco Miglio. In questo momento, il primo pensiero non può non essere rivolto proprio a Mons. Renna che lascia la nostra comunità dopo oltre un decennio e che desidero ancora una volta ringraziare per il suo prezioso contributo e l’ampio sostegno dato alla nostra cittadinanza e a quella di tutti i comuni della Diocesi. La Civica Amministrazione mette a disposizione della Curia Vescovile il Palasport Comunale Borsellino e Falcone al fine di ospitare degnamente la cerimonia religiosa di insediamento del nuovo Vescovo”. Occorre sottolineare che anche in passato il Palasport di Viale Castellana ha ospitato simili riti religiosi: negli anni novanta, pochi mesi dopo l’inaugurazione, il palasport ospitò l’ordinazione di S.E. Mons. Cesare Bonicelli, quindi fu la volta dell’ordinazione di S.E. Mons Michele Seccia, infine dell’ingresso nella Diocesi proprio di S.E. Mons Lucio Angelo Renna, il quale resterà, sino all’atto di insediamento del nuovo Vescovo, l’Amministratore Apostolico della Diocesi con facoltà del Vescovo Diocesano. – 13.1.2017 –
avv. FRANCESCO MIGLIO

L’ANNUNCIO UFFICIALE DEL VESCOVO DI LATINA MONS. MARIANO CROCIATA ALLA SUA DIOCESI — Oggi alle 12 il Vescovo MARIANO CROCIATA ha annunciato al clero pontino e alla diocesi che in data odierna PAPA FRANCESCO ha eletto don GIOVANNI CHECCHINATO Vescovo di San Severo (Foggia). Succede, così, a S.E. mons. Lucio Angelo Renna, il quale a settembre scorso ha rinunciato al governo pastorale della diocesi pugliese per raggiunti limiti di età. Il vescovo Mariano Crociata tra l’altro ha espresso gioia e gratitudine per questa notizia, ricordando anche che «la decisione del Santo Padre è un segno di singolare attenzione verso la nostra Diocesi». Di don Gianni (così è conosciuto), CROCIATA ha rimarcato «il suo ricco bagaglio di esperienze ministeriali, dalla parrocchia all’insegnamento, dalle molte responsabilità pastorali diocesane alla guida di un seminario regionale. Per questo motivo, ci sentiamo singolarmente uniti a lui in questo momento, nella gioia e nella gratitudine che esso porta, ma anche con la preghiera». È con gioia e gratitudine che accogliamo la notizia della elezione di don Gianni Checchinato a Vescovo di San Severo, in provincia di Foggia. Con gioia perché il dono del ministero dei successori degli apostoli tocca un presbitero della nostra Chiesa; gratitudine perché la grazia che si riversa sulla persona di don Gianni rifluisce a favore di tutta la nostra comunità diocesana a cominciare dal suo presbiterio. La decisione del Santo Padre è un segno di grande attenzione verso la nostra Diocesi. – Latina, 13.1.2017 –
FONTE: DIOCESI.LATINA.IT

IL MESSAGGIO DI MONS. CHECCHINATO ALLA DIOCESI DI SAN SEVERO — AI PRESBITERI E AI DIACONI, ALLE PERSONE CONSACRATE E ALLE FAMIGLIE E A TUTTI I FEDELI DELLA DIOCESI DI SAN SEVERO:
Con gioia vera, anche se con un po’ di batticuore, desidero rivolgermi a voi carissimi, per donarvi il mio saluto come vostro nuovo Pastore. Un brano biblico che tante volte ha accompagnato le vicende della mia vita diventa vero ancora una volta oggi: “«Non ero profeta né figlio di profeta; ero un mandriano e coltivavo piante di sicomòro. Il Signore mi prese, mi chiamò mentre seguivo il gregge. Il Signore mi disse: Va’, profetizza al mio popolo Israele.” (Amos 7, 14-15) Attraverso la chiamata di Papa Francesco, che presiede nella carità la chiesa del Signore, sono stato inviato a voi: ringrazio Papa Francesco per la fiducia che ha voluto esprimere nei confronti della mia persona e gli confermo la mia devozione e obbedienza. Non siamo nuovi a questo mondo, né l’abbiamo costruito con le sole nostre mani: siamo dentro ad una storia che ci precede, una storia che il Signore ha fatto diventare, nella sua Misericordia, luogo della sua presenza: siamo dunque chiamati ad essere grati al Signore per tutti coloro che si sono fatti tramite della sua Grazia. Tra loro c’è sicuramente il Vescovo Lucio Angelo Renna che ha guidato per un tempo significativo questa Diocesi, e accanto a lui tanti altri uomini e donne che –secondo la loro vocazione- hanno contribuito a costruire un pezzo di quel Regno che tanto desideriamo arrivi in pienezza e che attendiamo con “beata speranza”. Vengo a voi prima di tutto desideroso di ascoltarvi, di imparare, di gioire del tanto bene che il Signore fa germogliare nella sua Chiesa, facendo mie le raccomandazioni di San Paolo: “Rallegratevi con quelli che sono nella gioia; piangete con quelli che sono nel pianto. Abbiate i medesimi sentimenti gli uni verso gli altri; non nutrite desideri di grandezza; volgetevi piuttosto a ciò che è umile. Non stimatevi sapienti da voi stessi. Non rendete a nessuno male per male. Cercate di compiere il bene davanti a tutti gli uomini. Se possibile, per quanto dipende da voi, vivete in pace con tutti.” (Rom 12,15-18) — So che ci attenderà la gioia e il peso del lavoro apostolico in un tempo come l’attuale, caratterizzato da grande complessità: il compierlo insieme non ci mette paura! Attendo con trepidazione il momento del nostro incontro e mentre vi chiedo di pregare per me – come io faccio per voi – vi benedico di vero cuore. – 13.1 2017 –
GIOVANNI

Altri articoli

Back to top button