Comunicati

ACCORDO POMODORO, CONFAGRICOLTURA DELUSA: “PREZZO INSUFFICIENTE PER COPRIRE COSTI”

“Nonostante le ripetute richieste della parte agricola di arrivare ad una sigla dell’accordo quadro 2013 in tempi ragionevoli anche quest’anno la firma è stata apposta fuori tempo massimo. Ma a rendere la

delusione ancora più cocente è il risultato ottenuto dal mondo della produzione che è riuscita a spuntare solo 86 euro per tonnellata inclusi i servizi.” E’ questo il Commento di Confagricoltura sull’intesa raggiunta la scorsa notte dopo un estenuante braccio di ferro. “Purtroppo – continua il commento di Palazzo della Valle – nonostante il lieve incremento dei prezzi registrato rispetto alla campagna precedente, che si era chiusa a 84 euro per tonnellata, gli imprenditori agricoli anche quest’anno percepiranno un prezzo insufficiente a coprire i costi di produzione.”

Fortemente critico il presidente della Federazione Nazionale pomodoro da industria di Confagricoltura Marco NICASTRO: “non è pensabile che, anche quest’anno, gli agricoltori debbano registrare ulteriori perdite nel proprio bilancio aziendale. Se il pomodoro è simbolo indiscusso del Made in Italy il merito è soprattutto di chi lo produce e non solo di chi lo trasforma; per cui o si mette in campo una strategia di filiera che possa essere remunerativa per tutti gli operatori, altrimenti non posso far altro che consigliare, a chi è ancora in tempo, di non produrre pomodoro”.

Altri articoli

Back to top button