CronacaIn evidenza

AI CONFINI DELLA REALTA’ NOTEVOLI DISAGI SULLA PROVINCIALE 41 BIS

Chieuti: ecco come si presentava in mattinata la strada provinciale 41 bis che collega Chieuti a Ripalta – Lesina e l’incrocio sulla S.S. 16 Adriatica.

In vari tratti, a causa dell’abbondante acquazzone abbattutosi intorno a mezzogiorno, si sono formati veri e propri fiumi di acqua, fango e detriti che hanno messo in serio pericolo gli ignari viaggiatori che per fortuna hanno avuto il tempo di fermarsi e aspettare tempi migliori.

Ormai questa arteria stradale frequentata da tanti, è praticamente impercorribile, anche in condizioni normali.

Cunette inesistenti (a proposito esiste ancora la Polizia Provinciale per controllare qualche agricoltore che solca il suo terreno fino al ciglio della strada?), si viaggia a vista lungo una sola careggiata, sede stradale piena di buche, segnaletica assente.

La situazione è diventata ormai preoccupante e serissima. Pensate se si verifica un fatto analogo di notte…. Meglio non pensarci.

Un automobilista bloccato dice: “non è possibile. Questa strada è davvero indecente. Qualcuno, in provincia, dovrebbe vergognarsi. Non so se devo piangere o ridere per una risposta di un solerte dipendente della provincia che ci invitava a percorrere una strada diversa, quella che va a Marina di Chieuti, triplicando così i km da percorrere quotidianamente. Sarebbe opportuno allora che la Provincia di Foggia ci dia i soldi per pagare la benzina. Incredibile”.

L’appello è rivolto al presidente della Provincia affinchè si adottino provvedimenti seri e inderogabili per risolvere definitivamente il problema, prima che succeda qualcosa di irreparabile.

Giovanni Licursi

Altri articoli

Back to top button