Comunicati

AltraCittà: Analisi delle ultime elezioni

Un’attenta analisi del voto per il rinnovo del Consiglio regionale è doverosa, cercando di andare oltre le mere percentuali e le diagnosi fumose che vanno troppo al di là del confine della nostra città.

Noi di AltraCittà, da movimento politico-apartitico cittadino quale siamo, ci interessiamo prioritariamente delle questioni che riguardano San Severo senza, ovviamente, perdere di vista gli accadimenti politici e sociali afferenti a un contesti geografici più ampi.

Per sintetizzare in termini realistici le “percentuali” cominciamo col dire che nella nostra città hanno votato solo 4 elettori su 10 (che ne avevano diritto), per cui il partito che ha vinto è stato, purtroppo, quello dell’ astensionismo”: 6 cittadini su 10 hanno deciso di non decidere, firmando una delega in bianco a coloro di cui non si fidano affatto (altrimenti avrebbero votato). Anche se comprendiamo la delusione di tanti elettori, non accettiamo questo modo di agire.

Dei 4 cittadini (su 10) che, invece, hanno esercitato il diritto-dovere di voto 1 elettore ha scelto di votare per il “Movimento 5stelle”, tant’è che dei 18.588 votanti sanseveresi ben 4.124 hanno espresso la loro preferenza per la lista pentastellata. Questo ha portato il “Movimento 5stelle” ad essere il primo partito a San Severo.

Da questa analisi, secondo noi, emerge una precisa volontà di cambiamento tra coloro che, decidendo  di prendersi le proprie responsabilità, hanno scelto di andare alle urne e votare per un movimento che, nonostante i numerosi consensi, non ha ancora rappresentanti in Consiglio comunale. Chi ha finalizzato, con il proprio voto, il desiderio di rinnovamento lo ha fatto, crediamo, con la consapevolezza che non si tratta più di un semplice “voto di protesta” ma di una scelta chiara per una proposta politica seria ed innovativa.

Complimenti, allora, agli otto candidati 5stelle della nostra provincia per il loro lusinghiero risultato e buon lavoro a Rosa Barone, candidata foggiana che nella nostra città ha raccolto 110 preferenze, l’unica del “Movimento 5 stelle” di Capitanata che entrerà a far parte del nuovo Consiglio regionale.

Siamo certi Rosa Barone avrà come unico obiettivo il progresso sociale ed economico della nostra comunità, essendo svincolata da logiche spartitorie ed essendo la sua elezione scevra da contaminazioni clientelari o “interessi particolari”.

Antonio Franciosi

Altri articoli

Back to top button