Comunicati

APRICENA – AGRICOLTURA: PROPOSTE CONCRETE PER IL RILANCIO Pesa pubblica, rete interpoderale, progetto frutta km 0: cose fattibili in tempi brevi

L’Agricoltura è il secondo settore per numero di impiegati e indotto della nostra Città. Ma, ad Apricena, fino a due anni fa nessun amministratore se ne era accorto. Anzi, qualcuno aveva pensato di far costruire un cementificio, cosa che avrebbe avuto un

 

impatto devastante sull’ambiente, zero ricadute occupazionali e avrebbe ulteriormente affossato il comparto agricolo. L’Amministrazione Potenza ha invece dato grande attenzione a questo settore. Basti pensare che il primo Assessore con delega specifica alle Politiche Agricole è stato Giuseppe Solimando, nominato dal nostro Sindaco Antonio Potenza.

Il mondo agricolo ricopre un ruolo fondamentale anche per lo sviluppo dell’attuale programma elettorale. Sicuramente daremo esecuzione alla realizzazione della PESA PUBBLICA COMUNALE, invocata per decenni e mai nemmeno programmata dalle passate giunte. Un’opera fortemente voluta e caldeggiata dalla Pro Agri di Apricena, importante associazione composta da giovani agricoltori locali, che già l’Amministrazione Potenza aveva recepito, deliberandone la realizzazione in giunta comunale.

Purtroppo il progetto, uno dei tanti, è stato bloccato dal commissariamento. Noi non faremo altro che riprendere il discorso dove è stato interrotto, visto che i documenti sono già pronti e la nostra città potrà finalmente avere una PESA PUBBLICA AUTOMATIZZATA IN FUNZIONE H24.

La debolezza del singolo produttore deve essere cancellata con la concentrazione dell’offerta dei prodotti in pochi organismi consortili o realtà cooperativistiche. A tal proposito è necessario organizzare la filiera superando egoismi con la creazione di consorzi di tutela che, attingendo alle risorse economiche dell’U.E., valorizzino le produzioni agricole donando ai nostri prodotti un notevole valore aggiunto.

Altro punto che affronteremo, in prosecuzione del lavoro di Solimando, è la riqualificazione della rete interpoderale e di strade rurali sulle quali per decenni è mancata la manutenzione. Nel periodo di Amministrazione abbiamo ripristinato alcuni tratti della rete interpoderale e, soprattutto, stavamo valutando la possibile vendita di alcuni relitti stradali a privati per fare cassa e, con quei fondi, rimettere in sicurezza tante cunette e strade rurali.

Per promuovere la nostra filiera e, soprattutto, per innalzare la qualità del cibo nelle mense scolastiche, proporremo l’utilizzo dei nostri prodotti agricoli, in un progetto di filiera corta che punterà a favorire i produttori locali. In quest’ottica punteremo anche a recuperare i tanti terreni comunali di piccole dimensioni che sono sparsi sul territorio, mettendoli a disposizione gratuita dei Cittadini di Apricena, come abbiamo già fatto con il progetto degli Orti Comunali, votato e deliberato in Consiglio dall’Amministrazione Potenza.

Sui rifiuti del comparto, come i contenitori dei concimi e dei fitofarmaci, proporremo la realizzazione di un’area specifica autogestita dedicata allo stoccaggio già in loco. E daremo supporto agli agricoltori affinché si intensifichino i rapporti con il consorzio provinciale per lo smaltimento. Così come continueremo a farci da tramite tra i lavoratori e le associazioni di categoria e manterremo costanti e proficui, come abbiamo già fatto, i rapporti con chi ancora ha disponibilità di fondi da destinare al settore, come il Gal Daunia Rurale.

Siamo comunque aperti ad accogliere e ad inserire nel nostro programma qualsiasi proposta che provenga dagli attori del settore e non solo. Con la consapevolezza che l’Agricoltura, così come tutti i settori economici di Apricena, ha bisogno di proposte definite e realizzabili. Non di semplici slogan elettorali buoni solo fino al giorno delle elezioni.

NOI CI SIAMO – CON LA SQUADRA MIGLIORE
LISTA CIVICA “UNITI PER CAMBIARE” – POTENZA SINDACO


Altri articoli

Back to top button