Comunicati

ATTIVI E CREATIVI ALL’ISTITUTO AGRARIO DI SANGRO

Al polo tecnologico “Minuziano-Di Sangro-Alberti” di San Severo, diretto dal prof. Giuseppe De Cato, tutta la mattina del 20 dicembre è stata dedicata alle attività laboratoriali e formative della “Creatività 2014/15”. Per quel che riguarda l’ITAS “Michele di Sangro” di San Severo, le attività hanno spaziato tra vari corsi e laboratori attraverso i quali i ragazzi hanno sperimentato un modo diverso di apprendere che privilegia il “fare” ed apre le classi favorendo sia la socializzazione collaborativa che lo scambio di esperienze.

Quella della Creatività, giornata

 

gestita insieme da alunni e docenti, è ormai un classico dell’Istituto agrario sanseverese. Ma analizziamo nel dettaglio qualche attività, ricorrendo anche alla testimonianza diretta di alunni e docenti.

Il primo laboratorio che visitiamo è quello di “Free design”, completamente gestito dagli alunni. Qui incontriamo Federico che, con grande spontaneità e pari entusiasmo, alla nostra domanda: “Come sta andando?”, risponde: “Mi piace, è bello!” Quello di “Free design” è un corso che unisce e offre a tutti i ragazzi la possibilità di esprimere liberamente il proprio pensiero attraverso il disegno.

Passati al secondo laboratorio, “Zootecnia al giorno d’oggi”, assistiamo in religioso silenzio alla lezione del “mitico” prof. Raffaele Mentana, sempre pimpante anche se è giunto all’ultimo anno di servizio nella scuola. Attraverso questo laboratorio gli allievi imparano a conoscere la morfologia delle bovine, con particolare attenzione alla razza “Bruna alpina”. Intervistiamo un alunno di terza, Pietro, sul laboratorio, che ci risponde: “E’ un corso fondamentale, perché allarga e completa ciò che studiamo nel corso curriculare. E poi ci apre degli orizzonti per un possibile futuro da imprenditori nel campo zootecnico”.

Nella spaziosa biblioteca, al primo piano dell’Istituto, un altro docente “storico” del “di Sangro”, Giuseppe Iuso, tiene il corso “Produzione della vite, del pomodoro e dell’ulivo”. Il prof. Iuso in persona ci informa sui temi fondamentali affrontati nel corso: produzione e messa a dimora della barbatella, potatura della vite e dell’ulivo e ciclo colturale del pomodoro”. L’alunno Raffaele ci conferma l’interesse per l’argomento, in particolare per i passaggi che vanno dall’innesto alla piantagione.

I professori Forleo e Totaro seguono il corso di “Giardinaggio”, che prevede la messa a dimora di piante di ciclamino nei due ampi cortili interni dell’istituto. “Dopo aver pulito gli spazi dalle erbacce – dice il prof. Totaro – abbiamo preso le misure per dare un senso estetico al giardino, scavato buche adeguate e proceduto con la messa a dimora”. Interviene lo studente Rino, classe quarta, che afferma: ”E’ un corso molto adatto a questa scuola. Secondo me, tali attività andrebbero organizzate più spesso, per arricchire i giardini della scuola e permettere a noi di imparare di più”.

Al corso numero cinque “Riciclo dell’olio esausto attraverso la saponificazione” ci accolgono le professoresse Annalina Faienza e Claudia Campanaro, le quali ci spiegano che la saponificazione consiste nella trasformazione degli acidi grassi saturi ed insaturi, presenti nei trigliceridi, in sali (saponi). Tale iniziativa si è resa necessaria anche a seguito della necessità di smaltire in maniera ecosostenibile gli oli esausti prodotti dalla cucina del Convitto annesso all’ITAS.  Michele, alunno di seconda, dice di essersi entusiasmato per questa attività, attraverso la quale ha potuto apprendere in modo semplice e diretto come si produce il sapone.

Il sesto e ultimo laboratorio si intitola “Universo e velocità della luce”, e si svolge nel laboratorio di Fisica a cura del prof. Troiano. In questo laboratorio, attraverso l’utilizzo di alcuni filmati, “si comprende il funzionamento della rete satellitare GPS e la possibilità, in un prossimo futuro, di compiere viaggi interstellari”, spiega il prof. L’alunno Michele, della classe quarta, commenta così il video: “Interessante perché ci insegna delle cose ma, soprattutto, allarga i nostri orizzonti proiettandoli al di là del nostro pianeta”.

A coronamento della giornata, una “classica” del calcio a cinque: “IT Geometri vs IT Agrario”. Grande partecipazione e, alla fine, auguri di Buon Natale e Felice anno per tutti.

Al termine delle attività. Il Dirigente Scolastico, prof. De Cato, si è complimentato con gli studenti e i docenti per la completa riuscita della giornata della Creatività.

L’Ufficio stampa “Creatività 2014/15”

ITAS “M. di Sangro”

Antonio Celozzi

Marco Di Leo

Antonio Lepore

Prof. Antonio G. Del Vecchio

Altri articoli

Back to top button