ComunicatiPrima pagina

“BUCO” DI 9,5 MILIONI DELLA GEMA A DANNO DEI SANSEVERESI MATARANTE E LALLO: SUBITO UNA COMMISSIONE D’INCHIESTA

La nuova normativa sulla redazione del bilancio comunale ha palesato una sorta di “buco” finanziario per crediti inesigibili di 16 milioni di euro, di cui una parte cospicua di questo “deficit”, pari a 9.5 milioni, si è appreso,sono dovuti al fallimento della Gema, per anni Agente della riscossione dei tributi della Città di San Severo.

La GEMA spa è stata dichiarata fallita nel 2013 edil credito complessivo vantato dal comune di San Severo nei suoi confronti ammonta quindi a € 9.311.469,37=. Di tale ingente credito, è stata ammessa allo stato passivo fallimentare solo la minor somma di 3.242.597,04 (peraltro non in via privilegiata), mentre la residua parte di € 6.235.246,15, non è stata neppure ammessa al passivo. (A conferma di ciò basta cercare nell’albo pretorio del Comune di San Severo la determina n. 1327 del 4.11.14).

Dunque, con il bilancio di previsione 2015, approvato dalla maggioranza nei primi giorni di settembre, il suddetto credito di circa 9,5 milioni è stato inserito tra i “crediti di DUBBIA RISCOSSIONE”, dando quindi “certezza sull’ammontare e sulla inesigibilità dello stesso”.

Alla luce di quanto sopra i Consiglieri Comunali Lallo e Matarante hanno più volte sollecitato, senza avere concrete risposte, la costituzione di una commissione d’Inchiesta che faccia chiarezza sulle ragioni di tale grave nocumento per i cittadini sanseveresi, visto l’ammontare del danno subito dalla Città di San Severo e dai sanseveresi, non solo come mancato introito, ma anche come mancato utilizzo di somme per l’erogazione di migliori e/o maggiori servizi e/o investimenti in favore della collettività.

Inutile parlare di una San Severo che cambia, se poi non vi è una classe dirigente politica, non desiderosa di VERITA’, IMPARZIALITA’ e TRASPARENZA AMMINISTRATIVA.

Sui temi strategici della Cittàe per la Città, è necessario ASSUMERSI RESPONSABILITA’ al di là delle appartenenze e senza strumentalizzazioni di sorta! E’ necessario un confronto serio, sincero e costante!

La richiesta di convocazione del Consiglio Comunale per la costituzione della Commissione d’inchiesta, a norma di statuto e regolamento, è stata presentata e ci si augura, che nei prossimi giorni, vi possa essere ampia adesione da parte dei Consiglieri comunali.

La cittadinanza e le autorità competenti, saranno costantemente informati.

Firmato I CAPIGRUPPO

CIRO MATARANTE

LEONARDO LALLO

Altri articoli

Back to top button