Comunicati

CANOSA – Mi piace un SAC!

Si è svolto, nella giornata del 3 Luglio nel parco archeologico di San Leucio di Canosa di Puglia, il primo dei tre appuntamenti del progetto regionale denominato

 

“mi piace un SAC!” (sistema ambientale e culturale terre diomedee). Il progetto nasce, dalla necessità di creare un sistema tra beni di rilevante pregio culturale ed ambientale, al fine di rafforzare l’attrattività, la fruizione la valorizzazione del territorio. Per diffondere le finalità progettuali e per coinvolgere attivamente il territorio viene attivato un laboratorio, con l’obiettivo di stimolare la partecipazione attiva e diretta di tutti i soggetti delle comunità locali.

I beni oggetto del SAC sono: Il sistema aree archeologiche di Canosa di Puglia, il parco archeologico e museo degli Ipogei di Trinitapoli, Castel del Monte,  il Castello di Trani, il museo civico etnografico di San Ferdinando, il museo storico della salina, il parco archeologico e antiquarium di Canne,  le fontane storiche di Spinazzola, il Castello di Bisceglie e il museo civico archeologico di Minervino Murge.

Il laboratorio svoltosi sotto la professionale supervisione del dott. Gelao Andrea e del dott. Congedo Fedele ha visto un cospicuo numero di partecipanti, tra le diverse associazioni erano presenti la Fondazione archeologica Canosina onlus, la Pro Loco di Canosa di Puglia, l’assessorato alla cultura, l’ufficio cultura di Canosa di Puglia, il responsabile della gestione del Museo dei vescovi, l’azienda agricola Del Vento di Canosa di Puglia, l’istituto di istruzione secondaria “R. Lotti” di Andria, la cooperativa provinciale onlus, il servizio Bat accounting, lo sportello Bat Europa e l’associazione “le terre di Federico”. Il laboratorio è stato diviso in due momenti ben distinti: nel primo si è svolta la mappatura in cui, i vari soggetti e associazioni presenti, dichiaravano ciò che sarebbero stati in grado di offrire al sistema Sac e cosa, questi, poteva offrire in risposta alle loro necessità; nel secondo momento, invece, ci si è dedicati a fare rete, ovvero sono state vagliate le diverse proposte operative che vedranno connesse le varie associazione ed enti. Ne è scaturita una mappa embrionale, pretesto per formare una possibile rete di connessioni tra le diverse associazioni. I prossimi appuntamenti, a cui tutti i cittadini e le diverse associazioni sono invitati a prendere parte, si svolgeranno il 10 luglio presso la sala Innocenzo XII di Spinazzola e il 17 luglio presso il Castello Svevo di Trani.

Segretario generale della F.A.C.

Mariangela Intraversato

Altri articoli

Back to top button