ComunicatiIn evidenza

EDITORIALE – CAPITANATA RECORD ESTORSIONI… MA MIGLIORE POLIZIA ANTI-PIZZO

di Desio Cristalli

La Capitanata è al primo posto in Italia per i fenomeni estorsivi rilevati sul suo territorio…ma – udite, udite… – è anche tra le prime realtà territoriali d’Italia per la capacità investigativa delle Forze dell’Ordine nella lotta alla mafia del pizzo e per come le stesse riescono a sostenere le vittime del racket dal momento della richiesta estorsiva al momento dell’arresto degli estorsori e alla fine dei relativi processi penali. La ‘prova provata’ è nel riconoscimento nazionale consegnato ai poliziotti della Questura di Foggia appartenenti alla FAI (Federazione Antiracket Italiana) e ritirato dal Questore dr. PIERNICOLA SILVIS, vertice dei circa 670 poliziotti che operano professionalmente in provincia di Foggia, affiancato nella circostanza dal Vice Questore aggiunto dr. GIUSEPPE ANNICCHIARICO e dal Commissario Capo dr. SABATINO FIORILLO. La cerimonia si è tenuta nei giorni scorsi a Napoli, presso l’Università ‘Federico II’. La targa d’onore è stata conferita alla Questura della Provincia di Foggia per l’attività di ‘moral suasion’ che viene effettuata nei confronti della Cittadinanza di Capitanata e per il forte sostegno agli imprenditori antiracket. Il riconoscimento vuole essere un incentivo per i Cittadini e per tutti gli esercenti attività economiche a denunciare senza indugio qualsiasi episodio estorsivo subìto. Dopo la consegna del Premio, il Questore SILVIS ha voluto dedicarlo a tutti gli operatori di Polizia Giudiziaria della Questura del capoluogo dauno ed ha espresso un particolare ringraziamento agli imprenditori di Capitanata che non hanno esitato a denunciare gli attentati e le estorsioni subìti. Altri due premi, nella circostanza napoletana, sono stati consegnati, a livello nazionale, dal Capo della Polizia d’Italia, Prefetto dr. ALESSANDRO PANSA, al Questore di Napoli dr. GUIDO MARINO e al Dirigente Superiore della Polizia dr. PAOLO SIRNA.

Al nostro Questore dr. PIERNICOLA SILVIS e alla grande squadra antiracket che opera nella nostra Questura, le vive felicitazioni per l’ambìto premio nazionale FAI ed il più sentito grazie per quanto hanno fatto e fanno quotidianamente in favore della nostra terra, spesso mettendo a repentaglio la propria vita e, di rifesso, quella futura delle rispettive famiglie.

Altri articoli

Back to top button