In evidenzaPoliticaPrima pagina

Caposiena: “Oltre 15 dipendenti a casa – Miglio chiarisca subito”

Da ieri Molti lavoratori sono in agitazione per via della mancata proroga dei servizi di supporto.

Sono padri e madri di famiglie che da oltre 20 anni lavorano al Comune di San Severo in quanto appartenenti alla platea storica dei Lavoratori Socialmente Utili.
Nel corso degli anni si è sempre cercato una soluzione per la stabilizzazione del personale purtroppo non possibile per via di limitazioni finanziare e per restrizioni normative sugli enti.
Ebbene, a seguito della nota della segreteria generale in cui si dichiara terminata la proroga, Miglio chiarisca subito e in maniera ufficiale se l’impossibilità di dare continuità ai servizi,e quindi ai lavoratori, dipende momentaneamente dai tempi tecnici di proclamazione degli organi comunali e di Giunta o se c’è invece una chiara volontà di interrompere i servizi di supporto e lasciare per strada tanti lavoratori storici.
Lo faccia in maniera chiara e immediata e non parta di nuovo col piede sbagliato.
Resta preminente il lato sociale ed umano della vicenda soprattutto dopo le polemiche sullo scorso concorso comunale e le consequenziali assunzioni che vedevano assunti parenti e compagni dei politici locali proprio appartenenti alla stessa platea di lavoratori come quelli oggi mandati a casa.

Dunque chiarisca la posizione dell’Ente e palesi la volontà politica con buona pace di tutti.

Chiarisca subito se intende tutelare i quindici lavori con la prosecuzione dei servizi di supporto oppure no.

Il gruppo consiliare di Forza Italia nella persona dell’’Avv Rosa Caposiena.

Altri articoli

Back to top button