Comunicati

CHE COSA SI LEGGE A SAN SEVERO I venti libri più venduti nel 2017 dalla Libreria Orsa Minore

Ha cinquantaquattro anni, non è una scrittrice di professione, vive in un paese abruzzese di 12 mila abitanti ed è la rivelazione letteraria dell’anno. Seconda dietro il ciclone Luca Bianchini, che si è conquistato il podio con una doppia presentazione di Nessuno come noi a San Severo, la prima in libreria e la seconda in una memorabile serata estiva presso lo Sporting club, Donatella Di Pietrantonio ha conquistato i lettori sanseveresi con L’Arminuta, piazzandosi davanti a Roberto Emanuelli che con E allora baciami ha comunque spopolato fra le lettrici sue devotissime fans.
Al quarto posto troviamo l’altro fenomeno editoriale del 2017, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, di Elena Favilli e Francesca Cavallo, il libro nato da una eccezionale operazione di raccolta fondi online e poi pubblicato in molti paesi del mondo.
E’ una conferma la presenza di Gabriella Genisi, la giallista barese ormai famosa non solo in Puglia, che con Dopo tanta nebbia ha affrontato insieme alla sua commissaria Lolita il problema del bullismo a scuola. La scuola è presente in questa classifica anche in altri modi. Intanto con il più amato fra i prof, Alessandro D’Avenia, che in L’arte di essere fragili ha portato Leopardi ai ragazzi , ma pure con due classici del Novecento come Il giovane Holden di J.D.Salinger e Il quartiere di Vasco Pratolini e con un romanzo per ragazzi molto recente come Ammare. Vieni con me a Lampedusa di Alberto Pellai e Barbara Tamborini, evidentemente consigliati da insegnanti che non si arrendono e continuano a proporre letture ai propri studenti. I ragazzi lettori hanno poi decretato il successo di Tredici di Jay Asher, il romanzo sulle infelicità degli adolescenti di oggi da cui è stata tratta la serie televisiva che ha coinvolto spettatori e fatto discutere in tutto i mondo.
E’ molto piaciuto anche Andrea Pazienza e l’arte del fuggiasco di Stefano Cristante che, da accademico non convenzionale qual è, ha convinto per la profondità appassionata del suo saggio.
Non poteva mancare il premio Strega Le otto montagne di Paolo Cognetti, ma bene ha fatto anche la seconda classificata a quel premio, Teresa Ciabatti, che, con il suo romanzo La più amata, sicuramente uno dei più originali usciti quest’anno in Italia, ha battuto in questa classifica il suo rivale, anche perché scelta dal vivacissimo Gruppo di lettura, nato in libreria ormai da più di un anno. Allo stesso gruppo si deve la presenza di un gioiellino che risale a più di un decennio fa come Follie di Brooklyn di Paul Auster e di un libro prezioso come L’otto di Lucia Tancredi, la biografia a più voci del pittore Lorenzo Lotto pubblicata da Ev, casa editrice maceratese, piccola e coraggiosa.

In tempi come questi, in cui pare si legga sempre meno, fare promozione della lettura a più dimensioni, ossia con presentazioni di libri (otto fra i libri in classifica sono stati presentati in città), gruppi di lettura, collaborazioni e tutto quello che l’immaginazione può dettare, è il compito delle librerie indipendenti come Orsa Minore, che ormai da quasi dodici anni non si sottrae a questa missione e ha già in cantiere per il 2018 proposte originali e innovative. Il compito dei lettori è invece quello di resistere e, pur senza inorgoglirsi troppo, mantenere intatti i propri desideri a fronte di coloro che li vorrebbero dipingere come sparuti manipoli di stravaganti fuori tempo. Chi legge lo fa per piacere e perché non può farne a meno, ribellandosi con la sua stessa esistenza alle statistiche catastrofiche. Ma per fortuna i lettori sono tanti. Anche a San Severo.

Altri articoli

Back to top button