ComunicatiIn evidenza

Denuncia del mancato rispetto relazioni sindacali dell’Amministrazione Miglio

Con il presente Comunicato si denuncia l’insolenza, senza precedenti, dell’Amministrazione Comunale di San Severo (FG), e della parte dirigente che attua le politiche di gestione della stessa A.C.

Ad un’anno di Amministrazione si evidenzia l’assoluta indifferenza e inadeguatezza  delle politiche del personale e della gestione stessa, nonché,  delle relazioni sindacali.

 Infatti, nonostante vari solleciti, ad oggi, non si è riusciti ad ottenere alcun incontro con l’Amministrazione Comunale per un confronto su una nuova organizzazione dei servizi e degli uffici attraverso un progetto di obiettivi dell’amministrazione stessa.

A più di sette mesi dall’inizio del 2015, nonostante le continue richieste, non solo non è stata mai convocata la delegazione trattante con la parte sindacale, ma l’Amministrazione ha provveduto al trasferimento del dirigente al personale, nonché, Presidente della Delegazione Trattante, ne tantomeno ha approvato la delibera di giunta con la nomina dei componenti della Delegazione Trattante di parte pubblica.

Da quanto sopra, si evince chiaramente che le relazioni sindacali ed una seria intenzione di organizzare i servizi nel Comune di San Severo, non sono nei pensieri del Sindaco, nonostante l’Art. 40 comma 3 bis del D.Lgs n.165/2001 ribadisce il carattere di “doverosità” della contrattazione integrativa, ma anche della sua “fisiologica” finalizzazione all’obiettivo del conseguimento di “adeguati livelli di efficienza e produttività dei servizi pubblici”.

Già con precedenti Comunicati Sindacali unitari, fatti nei mesi scorsi dalle scriventi O.S., la parte sindacale faceva rilevare la innegabile priorità della contrattazione decentrata del fondo economico per il miglioramento dei servizi,  per la qualità dell’erogazione dei servizi stessi; Difatti, nel contempo, già nel mese di Aprile si lanciava un “allarme per la tenuta dei Servizi ai Cittadini”, ribadendo più volte che la negazione del confronto e della contrattazione mette a rischio il buon funzionamento della macchina organizzativa erogatrice dei servizi dell’ente.

Purtroppo, i contenziosi legali e la conseguente demotivazione dei dipendenti dell’ente,  ha raggiunto livelli elevati; il personale è vittima di una gestione caratterizzata da continui ordini di servizio e improvvisi trasferimenti di personale, di dubbia opportunità, senza una giusta valutazione dell’efficacia dei servizi da garantire e un minimo di pianificazione e programmazione delle attività, individuando i relativi criteri.

Il blocco strumentale della contrattazione, provocato dalla parte dirigenziale, ad oggi ha causato la soppressione di servizi essenziali alla Città; il mancato pagamento delle  indennità contrattuali accessorie,  il blocco delle risorse finalizzate all’attivazione di nuovi servizi e/o per implementare quelli esistenti, impedisce il raggiungimento degli obiettivi che stanno a cuore prima ai cittadini, poi ai dipendenti e anche all’Amministrazione.

Pertanto, si stigmatizza il comportamento ostile e immobile della parte dirigente e dell’A.C., che se protratto porterà al collasso il sistema dei servizi, fondamentale per garantire agli utenti il Diritto di Cittadini.

Per quanto sopra e per la salvaguardia dei servizi alla Città, chiedono, a sua Eccellenza il Prefetto di Foggia, un intervento, che favorisca il ripristino delle relazioni sindacali, nonché un ritorno alla contrattazione, prevista dalle vigenti norme contrattuali e di legge, per rimuovere l’impasse burocratica creatasi, che incide negativamente sul sistema dei servizi da erogare ai cittadini.

Ripetutamente, è stato ribadito, per il buon andamento della macchina amministrativa, che lo strumento della contrattazione, porta alla verifica della fattibilità per la predisposizione di determinati piani di lavoro per l’implementazione e la diversificazione dei servizi, colmando così, le carenze presenti.

Il perdurare di tale situazione, indurrà senza indugio le scriventi a chiamare alla mobilitazione tutti i dipendenti del Comune di San Severo.

 

 

Le Organizzazioni Sindacali

 FP CGIL                                 FPS CISL                               UIL FPL                                  DICCAP

F.to                                         F.to                                       F.to                                        F.to

Mario La Vecchia             Michele Giornetti                Luigi Giorgione                    Luigi Sabatelli

 

Altri articoli

Back to top button