ComunicatiPrima pagina

E’ APRICENA LA PRIMA CITTÀ IN ITALIA AD ADOTTARE IL PROTOCOLLO COMUNALE PER LA COMUNICAZIONE GENTILE

È Apricena il primo comune italiano ad adottare ufficialmente il “Protocollo comunale per la comunicazione gentile” promosso dalla Rete Nazionale degli Assessori alla Gentilezza, tramite il suo fondatore, il movimento Mezzopieno.
La Giunta di Apricena ha approvato il Protocollo il 28 gennaio 2021 e si impegna, con questo atto pubblico, a coinvolgere la collettività e le istituzioni in un percorso concreto e operativo per costruire una comunità più coesa, partecipativa e meno conflittuale, già avviato attraverso la delega alla gentilezza conferita all’Assessora comunale Maria Rita Labombarda.
Il progetto nazionale della Rete nazionale degli assessori alla gentilezza si colloca all’interno degli obiettivi promossi dalle Nazioni Unite nell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e realizza una risposta all’obiettivo n. 11 per “Città e comunità sostenibili” e all’obiettivo n. 16 su “Pace, giustizia e istituzioni solide”. Il Protocollo è una procedura per realizzare e moderare il confronto necessario all’attuazione di un vero e proprio ‘patto per la gentilezza’ che esplichi le sue finalità all’interno e all’esterno del palazzo comunale, definendone i parametri condivisi collegialmente dalla Giunta.
Il Protocollo proposto da Mezzopieno contiene 11 punti per rendere concreta la comunicazione gentile e rispettosa nel Comune: ogni punto contempla un principio e prevede delle azioni pratiche e condivise.
I punti principali che il Comune di Apricena si impegnerà, con questo atto, a portare avanti nella sua legislatura sono:
il ‘principio di Rispetto’ che prevede «una gestione delle assemblee con spirito di collaborazione e di gentilezza». L’impegno preso è quello di mantenere i confronti e i dibattiti sul piano dei contenuti e degli obiettivi, rispettando le diverse posizioni ed evitando il giudizio su basi ideologiche o pregiudizievoli. E ancora, «tutti i membri del Comune si impegneranno a non produrre o diffondere notizie e informazioni false, manipolanti o fuorvianti e a disincentivare chi lo fa, attraverso il richiamo collaborativo, senza enfatizzazione o polemiche».
il ‘principio della Generatività’ che l’amministrazione metterà in pratica attraverso un lavoro di raccolta e diffusione di buone pratiche e buone notizie del Comune, della società civile e del territorio, con la pubblicazione di bollettini e newsletter periodici da diffondere alla comunità in maniera gratuita e accessibile, anche alle categorie con particolari esigenze comunicative. Per questo il Comune ha approvato la creazione di una Redazione gentile comunale e di nominare un referente responsabile che, in collaborazione con il movimento Mezzopieno, si occuperà di realizzare un’informazione positiva e una comunicazione gentile all’interno e all’esterno del Comune. Apricena avrà il suo “TG delle buone notizie” Mezzopieno, il primo notiziario nazionale di sole notizie positive, iniziativa che il movimento realizza e diffonde in tutta Italia da oltre 6 anni in Comuni, scuole, ospedali e tra la gente.
«Siamo davvero soddisfatti – spiega l’Assessora comunale Maria Rita Labombarda – che il comune di Apricena si sia impegnato per primo in questo percorso di promozione di comunità coese, costruttive e collaborative».
RUBINO20x20_postpubblicitario-02

Altri articoli

Back to top button