Comunicati

Elezioni comunali: Lettera alla Gazzetta dell’Avv. Bruno Savino

Riceviamo e pubblichiamo:

Caro Direttore, da persona libera, sento il dovere morale di esprimere un pensiero, condividendolo con tutti i nostri concittadini. Lungi dall’essere un attacco politico ad una o all’altra fazione politica il mio è solo un omaggio a chi ha dato la vita per i propri principi:
In un sistema democratico, il consiglio comunale è la proiezione dei vari strati di cui si compone il tessuto sociale della nostra (πόλις) città. Io vorrei capire di cosa ci si meraviglia!
Che vengano votate persone per così dire di “Dubbia Moralità” o “Approfittattori” o “Criminali”, non dovrebbe destare alcuna meraviglia. In un paese come San Severo, dove oggi il potere economico, salvo rare esperienze imprenditoriali eccellenti, è detenuto dalla criminalità, che ha disponibilità economiche importanti, tanto da falsare il regime di libera concorrenza del mercato, nessuna meraviglia deve destate la circostanza che esso potere criminale ora pensi ad impossessarsi del governo della città e di imbavagliare i mezzi di comunicazione.
Meraviglia e Disgusto dovrebbe destare il fatto storico che ci si è talmente disinteressati delle realtà più degradate di San Severo, da consentire che la disperazione ed il mal contento dei meno fortunati siano proliferareti al punto tale che parte della nostra collettività abbia rinunciato anche alla speranza di una vita onesta.
Avv. Bruno Savino

Altri articoli

Back to top button