Comunicati

ERIK, IL FANTASMA

Un fantasma si aggira nei pressi del Teatro “G. Verdi” dopo la mezzanotte. Lo chiamano ERIK: un personaggio misterioso dal volto sfigurato, musicista geniale e folle. Chi lo ha avvicinato con cautela e rispetto è riuscito a farlo parlare e a farsi spiegare da dove viene: “Mi chiamo ERIK, sono il protagonista di un famoso romanzo di GASTON LEROUX dal titolo ‘Il Fantasma dell’ Opera’ pubblicato nel 1910. La mia storia è ambientata nel bellissimo Teatro dell’ Opera di Parigi nelle cui viscere ho vissuto tra un labirinto di passaggi segreti, botole e trappole varie. Questo romanzo ha avuto diverse trasposizioni teatrali e cinematografiche. Pensa che una sua versione teatrale viene replicata ogni giorno nei teatri di Londra sin dal 1986 a tutt’oggi. Una delle versioni cinematografiche più famose e più  viste risale al 2004 e l’attore che mi impersonava era GERARD BUTLER (l’attore che nel  2007 ha interpretato LEONIDA nel film “300”).Ti starai chiedendo che ci faccio qui, a San Severo, e perché mi aggiro nei pressi di Corso Garibaldi. E’ presto detto: sono affezionato a questa Città perché la mia storia è stata rappresentata anche nel vostro Teatro “VERDI” il 12 e il 13 febbraio 2005, con la regìa di  ANDRÈ DE LA ROCHE (uno dei più grandi coreografi d’Europa) e con un cast di venticinque artisti tra cantanti, attori e ballerini. Una rappresentazione che ha avuto una presenza di 650 spettatori (tutti paganti) ad ogni spettacolo (in pratica un ‘tutto esaurito’ e senza ‘portoghesi’!)”.

ERIK,  dopo queste sue dichiarazioni, ha imboccato via Soccorso e si è indirizzato verso il Palmento, laddove termina via Roma. E’ stato visto entrare in una nota libreria ed infilarsi nel libro “Il Fantasma dell’Opera”… Esce ogni notte, dopo la mezzanotte. Ma non tutti riescono a vederlo!

MICHELE MONACO

Altri articoli

Back to top button