Comunicati

“FAMMI PANE PER TUTTI” Un libretto per conoscere il Servo di Dio don Francesco Maria Vassallo

Sono molte le figure di Servi di Dio, Beati e Santi che hanno proclamato e vissuto la misericordia di Dio attraverso la Parole diventata carne e le opere. Di questi testimoni della infinita bontà divina spesso i fedeli ne ignorano l’esistenza. E a riscoprirle nella loro integrità e grandezza è una collana della Casa Editrice velar di Bergamo che pubblica piccoli testi che presentano in poche pagine, vita, opere, scritti e virtù di sacerdoti, religiose e religiosi dei quali si sono avviati le fasi diocesane oppure l’iter della Congregazione delle Cause dei Santi per la Beatificazione e Canonizzazione. Tra questi testimoni dell’amore e della misericordia di Dio che sì è fatta carità viva nel ministero presbiterale c’è un sacerdote della Chiesa Diocesana di San Severo, di cui è in corso il processo per la Beatificazione e canonizzazione: don Francesco Maria Vassallo. Per i tipi della velar Editrice è stato pubblicato recentemente un volumetto dal titolo “Il Servo di Dio don Francesco Maria Vassallo – Fammi pane per tutti” (Bergamo, 2019, pp.48. Il libro è stato curato da Francesco Armenti e tratteggia in maniera sintetica la figura di don Vassallo, facendo emergere soprattutto la “pienezza” eucaristica di questo modello presbiterale di santità. Il volumetto presenta al lettore i tratti salienti della dimensione spirituale di don Francesco Maria Vassallo (nato a San Severo il 23 aprile 1925 e deceduto a Torremaggiore il 26 gennaio 1981), presbitero che ha vissuto la povertà incarnata nell’uomo, aiutando i più bisognosi. Don Vassallo ci ha lasciato un’opera viva della carità: il Movimento Missionario Cenacolisti, sua creatura, incardinata nella Diocesi sanseverese che continua a vivere e proclamare lo spirito e la dimensione missionaria di don Francesco Vassallo. Il Servo di Dio ci ha lasciato scritti edificanti che mettono in luce il suo profondo e mistico ardore per la carità, per il prossimo che lui vedeva nell’uomo povero, Don Vassallo amava evangelizzare attraverso la carità, facendosi egli stesso povero tra i poveri recandosi nei quartieri periferici della città con la sua bicicletta. E questo ardore missionario è diventata la lampada e la fiamma che ha acceso in lui l’amore per Cristo e per la sua Chiesa. Attualmente è in corso l’inchiesta diocesana apertasi nella Chiesa di Santa Maria della Fontana in Torremaggiore lo scorso 26 maggio 2018. Un libretto, questo curato da Francesco Armenti, che si pone come strumento efficace di conoscenza, di meditazione e di riflessione per ogni cristiano, capace di risvegliare quell’anelito di santità che – diceva san Giovanni Paolo II – deve caratterizzare la vita la vita di ogni cristiano del nuovo Millennio.

MARIO BOCOLA

Altri articoli

Back to top button