Comunicati

Fratelli d’Italia sul fenomeno “criminalità”

Con una nutrita rappresentanza Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale ha partecipato stamane, alla

conferenza stampa indetta dal Sindaco Miglio e dell’Assessore Emiliano, in merito alla questione

“sicurezza”. Il Vice Portavoce Provinciale del partito, Caterina Pierri, sottolineando l’impegno del

partito per una sana e costruttiva opposizione,

 

pur “fuori dal palazzo”, ha ribadito le istanze di FdIAN

constatando, con soddisfazione, che l’unica strada da percorrere per l’Amministrazione Miglio

non può prescindere della sensibilizzazione della cittadinanza alle tematiche connesse con la

legalità, come più volte chiesto da FdI – AN. Ma ciò non basta!

Il fenomeno “criminalità”, oggi, tristemente presente sulle cronache nazionali, come purtroppo

troppo spesso negli ultimi anni, affonda le sue radici in un malessere sociale radicatosi nel tempo,

alimentato dalla crescente disoccupazione, dalla prolungata latitanza delle amministrazioni locali

nell’arginare fenomeni che lasciavano presagire un inasprimento della situazione, nonché dal

giustificato timore di gran parete della cittadinanza a farsi promotrice di legalità, con denunce e

segnalazioni di vario genere. Tutti fattori che nel tempo hanno consentito il diffondersi e

consolidarsi di una cultura dell’illegalità che, nelle sue forme più aggressive, si manifesta in rapine

scippi, se non omicidi, ma che riempie, ahinoi, la muta quotidianità, di corruzione, anche negli

uffici pubblici, di abusivismo e speculazione edilizia, di continui atti di bullismo e disordine

sociale.

In questo clima Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale di San Severo ritiene che la criminalità non

possa considerarsi solo nei suoi effetti dilaganti, ma vada combattuta mirando alle cause, nei limiti

di quelle che sono le competenze di una amministrazione comunale, ma anche con iniziative volte a

coinvolgere le Istituzioni superiori. Occorre quindi dare un segnale in termini di occupazione e

politiche sociali, con particolare attenzione alle fasce più povere e deboli. Quindi operare per

incentivare la popolazione ad apprezzare ciò che è “legale”, con forum, dibattiti pubblici,

“conversazioni” in strada. Nel contempo occorrerà dare un segnale forte di controllo del territorio,

se necessario anche con l’Esercito, che, se non servirà a risolvere definitivamente il problema

delinquenziale, restituirà almeno alla cittadinanza quel senso di controllo e gestione del territorio

utile ad infondere sicurezza, in ciascun cittadino onesto! Occorre, in poche parole, che il principio

di “legalità” regni in ogni ambito della vita cittadina!

Ricordiamo che l’allora consigliere Miglio si fece protagonista di una dura opposizione ad alcune

iniziative della Giunta Savino, in particolare in determinati ambiti, quali urbanistica, edilizia e

politiche sociali. Ci auguriamo che quelle stesse battaglie, a detta dell’allora consigliere, di

“legalità”, stiano ancora a cuore a colui che oggi è il Sindaco della città e che non fossero, ai vecchi

tempi, solo critiche strumentali al suo ruolo di opposizione.

Le azioni, non i proclami, cambiamo una città, attendiamo, quindi, nei fatti, le iniziative che

l’Amministrazione Comunale vorrà porre in essere!


Coordinamento Comunale

Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale

Altri articoli

Back to top button