ComunicatiIn evidenza

Il budget di 50mila euro per il servizio di disinfestazione che fine ha fatto??

Lo stato di degrado in cui versano le alberature in corso Garibaldi e in piazza Incoronazione, per citare le sole vie centrali, afflitte da infestazioni varie, produce una poderosa e maleodorante melata che rende impraticabili le principali e più frequentate vie cittadine, notoriamente vocate al commercio e al passeggio. Quello che dovrebbe essere il nostro “fiore all’occhiello” è stato abbandonato all’incuria da chi ci amministra. E questo fa “il paio” con una insopportabile e sempre più pressante presenza di zanzare, mosche e insetti vari che costringono i cittadini a rinchiudersi in casa nonostante l’afa intensa. Questa amministrazione, non volendosi far mancare nulla, lascia campo libero anche ai ratti che oramai spadroneggiano in lungo e largo e perfino entrando nelle case. A tal proposito sono sempre più numerose le segnalazioni di tali eventi specie in via Apricena, Città Giardino, porta San Marco, PIP e via Lucera. Senza dimenticare i problemi di salute legati a forti fenomeni allergici ed infettivi connessioni all’incuria con aumento della spesa farmacologica a carico dei cittadini e delle ASL. La domanda che sorge spontanea: ma è stata attuata una corretta programmazione degli interventi anticrittogamici e quelli di disinfestazione, disinfezione e derattizzazione della città?? Esiste ed è stato eseguito un programma organico di interventi di disinfestazione e derattizzazione, così come per anni è stato fatto, oppure si inseguono le emergenze? A noi non risulta niente del genere se non l’esecuzione di estemporanei ed occasionali interventi che, stando all’evidenza, si sono rivelati inutili e inconcludenti. Il budget di 50mila euro per il servizio di disinfestazione che fine ha fatto?? La mancata campagna antilarvale costringerà a fare interventi contro gli insetti con prodotti potenti e quindi più inquinanti. Questo significa che l’ambiente subirà bombardamenti di insetticidi nell’aria che di certo non faranno bene ai cittadini. Tutto ciò è inammissibile! Un arretramento sul piano della qualità della vita, causato solo da incuria ed incapacità amministrativa, da incompetenza e pressappochismo.

Roberto Fanelli – NOI CON SALVINI SAN SEVERO

11173375_106917519639874_2139386706265383909_n

Altri articoli

Back to top button