ComunicatiIn evidenza

INCHIESTA ‘GAZZETTA’: UN ANNO DI AMMINISTRAZIONE NE’ CARNE E NE’ PESCE

Pur non avendo mai fatto politica, voglio esprimere un mio modesto giudizio di cittadino sull’argomento che la Gazzetta di San Severo ha portato alla attenzione di tutti noi, veramente al servizio della gente. E’ la prima volta che scrivo una lettera a un giornale per parlare di politica e lo faccio da incompetente. Le marachelle che la politica sta facendo da tanto tempo in Italia e anche a San Severo non meritavano, secondo me, neppure la minima considerazione, visto che io appartengo a quel 60 per cento di sanseveresi che alle ultime elezioni regionali non ha votato e forse continuerò a non votare per anni e anni. Il mio giudizio sulla Amministrazione di Miglio è che non è stata per un anno né carne e né pesce come diciamo da queste parti. Ha tentato di fare ma i risultati sono stati poca cosa, cominciando dall’incapacità di frenare la delinquenza che ha fatto e che fa quello che vuole.  Potremmo fare tanti esempi di lavori pubblici che non finiscono mai in giro per la città a cominciare dall’eterno mercato di Porta San Marco, il parco di Via Fortore che già fa piangere, il cimitero che ha tanti problemi, la villa comunale che prima andava meglio, le condizioni disastrose di molte strade compresa quella di casa mia intorno a corso Leone Mucci, la mancanza del lavoro anche se Miglio, Damone e altri di questa Amministrazione e dei suoi partiti avevano promesso migliaia di posti dopo le elezioni comunali, meno tasse e tante altre cose rimaste senza fatti. Insomma non si è fatto quasi nulla di quanto promesso e credo che se ne siano accorti anche quelli che amministrano al Comune. Un’altra cosa che mi ha colpito è che parlando con tanti dipendenti del Comune non ho trovato uno che dopo solo un anno parla bene della Amministrazione. Tutti hanno motivi per parlare male e senza nascondersi perché mi sono sembrati incazzati e avvelenati contro tutti quelli che amministrano e che loro giudicano non all’altezza come quelli del centro destra di anni passati. Insomma non cambia mai niente, cambiano solo i colori dei partiti mentre i problemi rimangono sempre quelli. La Gazzetta fa bene a far parlare tanta gente che sa le cose e anche noi che tante cose non le sappiamo ma sappiamo vedere che non funziona niente come vuole la gente. Vediamo se dopo tante critiche si comincia a fare di più per la nostra città, scoprendo una maniera per dare un po’ di lavoro ai giovani e ai meno giovani come me ma che però deve ugualmente portare il pane a casa. 

GIUSEPPE C.

disoccupato da anni

Altri articoli

Back to top button