ComunicatiEventi

LA PRESENTAZIONE DI UN BEL LIBRO DI FRANCESCO MERCURIO

Martedì 27 ottobre prossimo, alle ore 18, nella sala conferenze della Biblioteca Civica “Minuziano” (Largo Sanità), il Centro di Ricerca e di Documentazione per la Storia della Capitanata di San Severo e l’Associazione Magna Capitana-Amici della Biblioteca, presenteranno il volume “I figli del Gesuita” di FRANCESCO MERCURIO. Interverranno GIUSEPPE CLEMENTE, Presidente del CRD, e FRANCESCO ANDRETTA, Presidente dell’Associazione Magna Capitana; sarà presente l’Autore. Alcuni brani del testo saranno letti dall’attore sanseverese FRANCESCO GRAVINO.

Questo, in estrema sintesi, il contenuto del libro di MERCURIO. La notte del 16 novembre 1767 un drappello di cavalleria, comandato dal magistrato più alto in carica della potente DOGANA DI FOGGIA, bussava alla porta della Casa dei Gesuiti di Orta per comunicare la loro espulsione dal Regno di Napoli e la confisca del loro immenso feudo. Cominciava così la storia di una delle più belle utopie dell’illuminismo napoletano, che immaginava una società perfetta, basata sul lavoro agricolo ed organizzata in cinque piccole città nella più disabitata, malarica e climaticamente ostile parte del Mezzogiorno: il TAVOLIERE DELLE PUGLIE. È la storia di 410 mentecatti, raccolti in giro per la montagna appenninica e la marina pugliese e mandati a costruire una comunità nuova, dove dialetti, usi, costumi ed esperienze diverse sono obbligati a incontrarsi, conoscersi, fondersi. Non è un saggio storico, ma non è nemmeno un romanzo storico. È la storia corale di una comunità, che si srotola davanti agli occhi del lettore in un continuo avvicendamento di eventi e di scelte.

DE. CRIS.

Altri articoli

Back to top button