Comunicati

L’ASSESSORE EMILIANO REPLICA ALLA ‘SOFFIATA DI PALAZZO’ DIFFUSA DALLA NOSTRA GAZZETTA

Ci è pervenuta in Redazione una precisazione dell’Assessore alla Legalità MICHELE EMILIANO che, secondo un nostro consolidato costume di correttezza giornalistica, pubblichiamo integralmente, aggiungendo, ovviamente, una risposta del nostro Direttore DESIO CRISTALLI che ha firmato l’EDITORIALE in questione. Ecco cosa  ha risposto EMILIANO al nostro EDITORIALE titolato “UNA SOFFIATA DAL PALAZZO: A OTTOBRE EMILIANO CI LASCIA!”:

<

In questi giorni è sotto gli occhi di tutti un maggiore presidio delle forze dell’ordine in città con posti di blocco e operazioni congiunte di controllo del territorio. Questa è la realtà dei fatti. Al giornalista della Gazzetta di San Severo che sembra alla ricerca di scoop da prima pagina vorrei semplicemente ricordare che a volte basta una telefonata per evitare di diffondere notizie inesistenti. Circa il mio possibile abbandono dell’esecutivo già dal prossimo mese di ottobre non corrisponde a verità quanto affermato da La Gazzetta di San Severo che ha raccolto presunte “soffiate da palazzo”. Alla testata giornalistica sarebbe bastato chiedere al Sindaco Francesco Miglio o al sottoscritto per avere la risposta senza la necessità di diffondere notizie inesatte. Il mio lavoro in questa città è appena cominciato ed i risultati, in termini di controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine, sono sotto gli occhi di tutti. Abbiamo avviato la task force per l’occupazione abusiva delle abitazioni e stiamo lavorando con la Prefettura per avviare le azioni necessarie a ripristinare una maggiore sicurezza e ordine pubblico. Con l’inizio dell’anno scolastico stiamo avviando con la collaborazione degli insegnanti e dei dirigenti scolastici percorsi di educazione alla legalità. Oltre a gettare le basi per la realizzazione sul territorio di un’associazione antiracket. Continuerò a lavorare e porterò a termine il delicato incarico che il Sindaco Francesco Miglio mi ha assegnato, tutto il resto sono chiacchiere>>.
L’Assessore alla Legalità
MICHELE EMILIANO

 

 

RISPONDE IL DIRETTORE DELLA ‘GAZZETTA’ DESIO CRISTALLI:

Lungi da noi, innanzitutto, la voglia di fare ‘scoop’, considerato che chi conosce la nostra storia giornalistica sa bene che è la cosa che odiamo di più della nostra professione! Acclarato questo, veniamo alla ‘soffiata’. In un caso come questo, convenga con noi dr. EMILIANO, non si può andare a chiedere, come si dice da queste parti, “all’acquaiolo se l’acqua è fresca!”. La voce di Palazzo raccolta era importante e andava girata all’opinione pubblica perché, come chiarito nell’EDITORIALE, avrebbe deluso quanti hanno avuto fiducia in Lei e fatto piacere a quanti non hanno visto di buon occhio, per posizionamenti politici vari, il suo arrivo. In pratica, l’eventualità di una sua partenza interessava all’intera Città. Detto questo, aggiungo che nessuno ha mai attaccato ciò che Lei ha fatto in questi primi mesi di lavoro, atteso che, come dice Lei, i risultati si vedono con posti di blocco e controlli più efficaci contro una ringalluzzita delinquenza del nostro territorio. Ottima anche l’idea di parlare nelle scuole territoriali ai nostri studenti per migliorare il nostro futuro sociale. Abbiamo un timore e glielo esterniamo subito: che i controlli serrati di questo periodo possano durare poco per l’esiguità delle unità quotidianamente a disposizione di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale. E’ un film che chi ha firmato l’EDITORIALE ha visto tante volte nei suoi 50 anni di giornalismo. Nessuno conosce meglio di chi firma queste righe i pregi e i difetti di questa Città, avendo dovuto raccontarla per mezzo secolo su numerosi quotidiani nazionali e altrettanti giornali regionali, provinciali e cittadini, ivi comprese radio e tv private. Chiarito tutto ciò, siamo i primi ad augurarci che Lei resti con noi per cinque anni e l’abbiamo fatto capire chiaramente laddove abbiamo scritto che una sua partenza avrebbe diminuito di molto l’esperienza politico-amministrativa del nostro Esecutivo comunale, atteso che gli Assessori sono tutti nuovi e lo è anche gran parte del Consiglio Comunale. Un complimento che speriamo abbia apprezzato, visto che la sua storia politica e di pubblico amministratore è sotto gli occhi di tutti ed ognuno può apprezzarla a modo suo, non dimenticando che se è stato ritenuto degno di aspirare alla carica di vertice della Regione Puglia un motivo ci sarà pure… Chiarito il tutto, non ci resta che tornare ai nostri compiti professionali e istituzionali: noi a servire giornalisticamente e onestamente questa terra e Lei a fare quel che ha iniziato a fare e che conferma di voler continuare a fare fino in fondo. Ce lo auguriamo di vero cuore! A proposito: la ‘soffiata di Palazzo’ non è stata un’invenzione giornalistica…ci auguriamo solo che, fino alla fine, non risulti poi vera, pur se un po’ postdata nel tempo. Buon lavoro al servizio di San Severo…che ne ha tanto bisogno sul fronte delle sue delicatissime deleghe assessorili!

DESIO CRISTALLI

Altri articoli

Back to top button