Comunicati

LIDYA COLANGELO, ITALIA UNICA: SULLA SICUREZZA ABBIAMO AVUTO RAGIONE !

La Vice Coordinatrice di Italia Unica San Severo, LIDYA COLANGELO,  preso atto del comunicato stampa seguito alla riunionedel COORDINAMENTO PROVINCIALE DELLE FORZE DI POLIZIA tenutasi in Prefettura lo scorso 22 settembre, ha espresso soddisfazione per l’accoglimento degli spunti forniti dal Partito all’Amministrazione Comunale in occasione del precedente incontro del 17 settembre.

Miglio e Cicerale hanno portato le nostre proposte sul tavolo del Prefetto facendole proprie, unfatto che non ci sorprende perché siamo stati gli uniciad indicare delle strategie concrete sul fronte della prevenzione.Nonostanteabbiano minimizzato la portata del NOSTRO DOCUMENTO senza darcene atto pubblicamente, ne hanno trattotutti gli elementi necessari per presentarsi in modo credibile in Prefettura. Ci copiano ma va bene così, l’importante è l’aver avuto ragione su diversi punti, primo fra tutti il TAVOLO TECNICO sulla sicurezza che il nostro Coordinatore Provinciale NAZARIO TRICARICO ha chiesto più volte di istituire”.

La prof.ssa Colangelo ha anche ricordatoquanto il senso d’insicurezza nel tessuto sociale sanseverese non sia direttamente collegato ad un aumento dei crimini. “ Dall’incontro in Prefettura è emerso un altro aspetto che avevamo evidenziato nel nostro documento: lo stato di tensione della città non viaggia parallelamente all’aumento o alla diminuzione dei crimini ma all’assenza di serie politiche di PREVENZIONE da parte dell’Amministrazione Comunale. Le forze dell’ordine fanno quello che possono e raggiungono anche grandi risultati, vedi il MAXI SEQUESTRO DI 400 KG DI MARIJUANA;  è l’Amministrazione Comunale ad essere stata assente su molte questioni legate a filo doppio con la sicurezza: dal coordinamento delle forze di polizia e i vigili urbani, al monitoraggio e contrasto delle dipendenze patologiche, gioco d’azzardo, fenomeni di emarginazione sociale, degrado urbano, dispersione scolastica etc.. Ci aspettiamoora che dalle TARGHE PREMIO ai validi agenti della Stradale di qualche giorno fa si passi finalmente a qualcosa di più concreto. Miglio faccia meno propaganda e più fatti”.

Altri articoli

Back to top button