ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

L’OPINIONE…COMUNE G. GIULIANI: “LA MAGGIORANZA TROVI FINALMENTEIL BENE COMUNE, L’OPPOSIZIONE RITROVI L’UNITÀ”

di DESIO CRISTALLI

Abbiamo chiesto a GIULIANO GIULIANI, già Sindaco della nostra Città per due mandati consecutivi e dunque per dieci anni, di rispondere, per un’intervista flash, a un’unica domanda al fine di formulare una ‘fulminante’ opinione sull’attuale Amministrazione Comunale, sia sulla coalizione di maggioranza BENE COMUNE, sia sull’opposizione consiliare. La domanda…delle cento pistole è questa: cosa ti piace e cosa non ti piace della coalizione di maggioranza che governa la Città e cosa ti piace e cosa non ti piace dell’opposizione consiliare?Ecco quanto, con la solita franchezza, ci ha risposto GIULIANI, uomo politico di lungo corso:

“BENE COMUNE: all’insegna di questo ‘slogan’, alcune liste civiche di indubbia matrice sinistrorsa, poco più di un anno e mezzo fa, vinsero le elezioni, portando a Palazzo di Città l’avv. FRANCESCO MIGLIO, depositario di una serie di promesse, tutte puntualmente cadute nel dimenticatoio o rinviate ‘sine die’. La tenuta della maggioranza, della quale fanno parte MOLTI MALIZIOSI ma anche ALCUNI INGENUI, già vacilla. Noi oggi, più che ai maliziosi, indaffarati in vicende che riguardano il loro futuro politico o professionale che dir si voglia, desideriamo rivolgerci, da vecchi amministratori, ai pochi ingenui per raccomandare loro di aprire in fretta gli occhi e – nell’interesse della Città – chiedere l’approvazione dei punti programmatici illustrati durante la campagna elettorale. Altrimenti, se, come pensiamo, a spingerli è l’amore per San Severo, TRAGGANO CELERMENTE LE CONSEGUENZE. Il nostro giudizio sulla compagine capeggiata da MIGLIO è per il momento NEGATIVO ma, per amore della Città dei campanili, non chiudiamo le porte alla SPERANZA. Quanto al ruolo della opposizione o della minoranza, come attualmente si chiama, vi sono due tipi di comportamento: archiviato il primo, che prevedeva e prevede il “muro contro muro”, resta in piedi il secondo, che in nessun caso tollera compromessi allorquando si tratta di tutelare, difendere e salvaguardare gli interessi della Città. Si sollecitino decisamente, sul piano programmatico ed operativo, confronti serrati finalizzati a far emergere le soluzioni ideali per eliminare tutto quanto è di ostacolo ad un sviluppo vero ed armonico della Città. Lasciatemi dire, dopo aver augurato alla maggioranza di trovare finalmente il “BENE COMUNE”, che alla pattuglietta minoritaria auguro di cuore di RITROVARE L’UNITÀ NECESSARIA PER DARE FORZA ALLE PROPOSTE CONDIVISE, NELLE ULTIME ELEZIONI, DA MIGLIAIA DI CONCITTADINI”.

Altri articoli

Back to top button