ComunicatiEventi

LUCERA – ALLA LIBRERIA KUBLAI ARRIVA LERCIO, LO SPORCO CHE FA NOTIZIA

Giovedì 8 ottobre, alle 20, alla Libreria Kublai di Lucera arriva Lercio, irresistibile fenomeno web diventato, con Un anno Lercio, un libro per Rizzoli. A presentarlo sarà il foggiano Adelmo Monachese, per una serata spassosa e cattivissima.

 Giovedì 8 ottobre alle 20 la libreria Kublai di Lucera diventerà palcoscenico per il più spassoso e corrosivo fenomeno web degli ultimi anni: Adelmo Monachese ci condurrà, tra risate e cattiverie, alla scoperta di Lercio.it, che negli ultimi anni ha rivoluzionato la satira web, trasformando la bufala in genere letterario, mettendo alla berlina i potenti e le tante contraddizioni di un’Italietta seriosa e sonnecchiante.

 Un anno Lercio

In un mondo in cui l’informazione domina le nostre vite, un collettivo di dissidenti sceglie di rifiutarne la retorica e di cominciare una lotta senza quartiere alle formule preconfezionate e alla pigrizia intellettuale di tanto giornalismo dei nostri tempi. Con queste premesse nasce nel 2012 il sito Lercio.it, che in breve tempo si afferma come fenomeno virale capace di inondare il web con le sue notizie nonsense e satiriche che però a volte sono tanto plausibili da sembrare vere e da essere frettolosamente riprese da giornali e agenzie. Oggi Lercio.it è un quotidiano online da oltre un milione di contatti al mese che guarda la cronaca, la politica, la cultura, la scienza e lo sport ora con ferocia, ora con stralunato disincanto senza risparmiare nessuno. Dopo aver trionfato ai Macchianera Awards 2015, gli Oscar del web, nella categoria Miglior Sito, Miglior Sito di Satira e Miglior Battuta, Lercio.it arriva in libreria con oltre 100 articoli, sondaggi e brevissime, tanto materiale inedito, l’oroscopo e una sezione “Bonus Track” che raccoglie le notizie che hanno fatto la storia del sito. Un anno Lercio è un compendio di magnifico non-giornalismo, un prontuario di battute fulminanti, una fotografia deformata ad arte dell’Italia di oggi.

Altri articoli

Back to top button