ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

MARINA DI LESINA: COSE BUONE E MENO BUONE DELLA NUOVA AMMINISTRAZIONE COMUNALE

di DESIO CRISTALLI

Vari sopralluoghi nell’abitato di Marina di Lesina ci hanno confermato che è cresciuta rispetto al passato l’attenzione per Marina di Lesina, cosa non trascurabile dopo decenni di palpabilissima incuria. È di questi ultimi giorni la novità positiva di dodici lampioni di pubblica illuminazione (a lampade led) sul viale che, appena entrati in Marina di Lesina, conduce al Lido Ponente e al Lido Rosa. Si aggiungano a ciò numerosi rappezzi con catrame su strade che presentavano buche e crepe di antica data. Tra le cose che destano perplessità segnaliamo la riapertura della strada sterrata del ponte sul canale ((vedi foto a corredo)) che, viste le condizioni attuali, presenta sicuramente pericoli legati anche ad un guard rail di dubbia consistenza. Un’altra cosa che va assolutamente sistemata — e che segnaliamo al Sindaco e all’Assessorato di riferimento — è il ritiro porta a porta di carta e cartone che avviene, da programma comunale di raccolta, il secondo ed il quarto sabato di ogni mese. Quindici giorni sono tanti e, come ci segnala parecchia gente, c’è assoluta necessitá di ritirare carta e cartone una volta a settimana, cosí come urge un quarto passaggio per l’organico perchè dal venerdí (giorno di pesce in quasi ogni casa) al lunedí tre giorni sono troppi…e gli avanzi del pesce in casa puzzano maledettamente! Noi intanto ci riconfermiamo attenti ‘difensori civici’ di tutta la gente che villeggia, proponendo di tanto in tanto commenti e suggerimenti che ci auguriamo non sgraditi alla nuova AMMINISTRAZIONE CRISTINO, alla quale riconosciamo già una strategia amministrativa più accorta nei confronti di Marina di Lesina. Evidentemente ora in Comune hanno capito che le fortune della Marina sono soprattutto le fortune di Lesina che, in quaranta anni, ha drenato dai proprietari di case estive un…MARE di danaro per rendere molto più bello ed accogliente tutto il centro del paese lagunare. Chi ha amministrato nelle ultime consiliature non ha mai inteso raccogliere i suggerimenti della stampa e le opinioni che salivano dal basso, intestardendosi a trascurare Marina di Lesina persino nelle sue necessità essenziali (rifiuti sparsi ovunque, pubblica illuminazione scadente, assenza di un bancomat e di un ufficio postale stagionale, assenza di un mini ufficio relazioni con il pubblico almeno per luglio ed agosto, assenza di una pompa di benzina utile da giugno a settembre su richiesta del Comune ad una compagnia petrolifera, incentivi fiscali comunali per invogliare artigiani elettricisti, idraulici, falegnami e riparatori di bici ad aprire piccole botteghe estive per aiutare la popolazione balneare nelle tante piccole necessità quotidiane…). Di tutto ciò qualcosa sarà magari di difficile realizzazione ma il (tanto!) facilmente realizzabile potrebbe rigenerare la nostra meravigliosa località marina ponendola al passo con altre (immeritatamente) più strombazzate a livello nazionale.

Altri articoli

Back to top button