Comunicati

Michele De Lilla: “Dall’agricoltura parte il rilancio del territorio”

Intendiamo realizzare un distretto delle bollicine, società di servizi e sburocratizzazione per la vendita dei prodotti tipici al pubblico come accade in altre realtà

Il candidato sindaco Michele de Lilla ha recepito il programma di rilancio per l’agricoltura

 

e la tipicità dei prodotti locali promosso dalla Coldiretti. Punto di partenza del rilancio agricolo locale è il presidio del territorio affinché venga tutelato sia dal punto di vista ambientale che dal punto di vista paesaggistico. Un patrimonio da difendere per consentire la tutela della qualità del prodotto e incentivare il turismo.

Infatti l’intento di Terra Nostra e dell’associazione di categoria è di puntare sui prodotti tipici locali per rilanciare il territorio dal punto di vista turistico ed economico. Previste anche una serie di azioni tese a favorire i produttori locali.

Michele de Lilla ha recepito l’istanza della Coldiretti a proposito della creazione di imprese per la distillazione di vinacce e surplus di produzione vinicola, al fine di favorire nuovi sbocchi commerciali e ulteriori opportunità di lavoro.

Nel progetto del candidato sindaco di Terra Nostra c’è anche la creazione del “Distretto delle Bollicine”, che dall’esperienza dello spumante sanseverese riconosciuto a livello nazionale ed internazionale, potrebbe trainare l’intero settore vinicolo e i prodotti locali.

“Avvieremo – spiega de Lilla – anche società e cooperative di servizi capaci di chiudere la filiera agricola, con accordi di produzione tra le aziende per ridurre i costi di gestione dei piccoli imprenditori del settore e permettergli di essere competitivi sul mercato”.

Al fine di sostenere i piccoli commercianti Terra Nostra si impegnerà alla sburocratizzazione dei posti di vendita per permettere anche ai piccoli negozi di mescere e vendere olio e vino imbottigliato al momento, come avviene anche in altre realtà.

“Queste come altre – conclude de Lilla – sono solo alcune delle iniziative che intendiamo promuovere e siamo certi che il rapporto continuo con le associazioni di categoria e gli operatori del settore potrà favorire il rilancio del comparto agricolo e con esso l’intera economia locale”.

San Severo, 3 maggio 2014

Altri articoli

Back to top button