Comunicati

Presentazione del Comitato promotore per il riconoscimento della DOP dell’oliva Peranzana Alta Daunia

Mercoledì 30 ottobre alle 18.30 presso il Consiat di Torremaggiore, sarà presentato il comitato promotore per il riconoscimento della DOP dell’oliva Peranzana Alta Daunia. All’appuntamento promosso dal Consorzio

 

Peranzana Alta Daunia e dal Comune di Torremaggiore sono stati invitati tutti i sindaci delle città che hanno sposato l’iniziativa per la condivisione del progetto e la definizione delle strategie inerenti il coinvolgimento degli operatori e del sistema territoriale. “Sul territorio – spiegano dal Comitato promotore – è in atto un progetto di valorizzazione territoriale che intende concretizzare l’azione di qualificazione e tutela della qualità delle olive e dell’olio extravergine Peranzana”. Come è noto, infatti, il 23 novembre 2012 è stato costituito a Torremaggiore il Comitato Promotore DOP Alta Daunia alla presenza della senatrice Colomba Mongiello e l’ex assessore all’Agricoltura Regionale Dario Stefano, entrambi firmatari, e di altre organizzazioni degli agricoltori come la Coldiretti e l’Aprol Foggia in sinergia con gli olivicoltori del territorio e la consulenza scientifica di affermate Università italiane. “A questo nuovo organismo – continuano dal Comitato – è stato affidato il compito di coordinare le procedure relative alla richiesta di riconoscimento dell’oliva da tavola a D.O.P. “Alta Daunia”, come da Reg. (CE) n. 628/2008 e ai sensi del Reg. UE n. 1151/2012 riguardante i regimi di qualità dei prodotti agroalimentari. Affinché si possa raggiungere un’adeguata rappresentatività del territorio come richiesto dalla normativa vigente abbiamo invitato i sindaci dei Comuni che hanno aderito a programmare le iniziative necessarie” L’obiettivo del riconoscimento a DOP riveste infatti un importante significato di valorizzazione del sistema “oliva – olio” della varietà Peranzana attraverso un binomio sinergico che porterà ad un auspicabile valore aggiunto utile ad accrescere l’immagine del territorio e la competitività delle sue imprese nei mercati internazionali.

 

Altri articoli

Back to top button