ComunicatiPrima pagina

Rispettiamo le regole dal 18 maggio: “invito il presidente Conte nel mio salone” . A parlare è una parrucchiera di San Severo, Eleonora Cavalli.

L’impennata del numero dei positivi al Covid ha costretto, nei giorni scorsi, il Governo centrale a prendere nuovi provvedimenti. Un nuovo Dpcm è stato emanato e con esso l’introduzione di nuove restrizioni che riguardano diversi ambiti.
Nel suo intervento, il Governo, così come ha dichiarato lo stesso presidente del consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, durante la conferenza stampa del 18 ottobre scorso, ha
“risparmiato” alcune categorie: cambio di rotta su estetisti e parrucchieri.
Dunque il nuovo Dpcm non impone, ad oggi, la chiusura ai centri estetici a patto che gli stessi si adeguino e siano rispettosi delle regole di sicurezza imposte .
Oggi ho raccolto la testimonianza di una parrucchiera di San Severo, in provincia di Foggia, la quale unitamente ai suoi colleghi di Capitanata, vuole mandare un messaggio al presidente Conte: ” rispettiamo in modo scrupoloso e doveroso le regole imposte dal Governo dal 18 maggio scorso.Nel mio salone entrano due persone alla volta: io, la mia collaboratrice e le mie clienti usiamo i dispositivi di protezione così come il Dpcm impone.Le postazione sono igienizzate regolarmente e provvedo ciclicamente alla sanificazione dell’ impianto di climatizzazione ” – quanto dichiara Eleonora Cavalli -.
Poi rivolge un invito al presidente del consiglio: aspetto Conte nel mio salone avrà modo di verificare che abbiamo le carte in regola.Sarò ben lieta di sistemargli i capelli e colgo l’occasione per ringrazialo pubblicamente per la possibilità concessa al settore in cui opero. ” – queste le conclusioni della parrucchiera Cavalli-.
Rosaria d’errico

Altri articoli

Back to top button