Comunicati

SAN SEVERO: L’AUSPICIO DI TUTTI E’ PER UNA BELLA FESTA PATRONALE

Siamo ormai prossimi alla nostra cara e sentita Festa del Soccorso in onore della nostra Patrona e verifichiamo che per questa meravigliosa occasione non si avverte l’effetto negativo della crisi.Ogni Sanseverese, come ogni anno, dona la propria offerta a coloro che si impegnano a far si che la terza settimana di maggio sia davvero speciale con sontuosi festeggiamenti per onorare la nostra Santa Patrona.

Si tratta di un anno piuttosto particolare pieno di problemi economici dovuti all’esasperata crisi ma nonostante tutto il popolo sanseverese confida nella festa e negli effetti benefici che la Devozione alla Madonna del Soccorso ci porta ogni volta. Ognuno di noi nei giorni che precedono, durante e subito dopo si sentono avvolti, come da un caldo abbraccio, da quel manto pietoso con cui la Madonna ci protegge. Ognuno di noi con uguale amore Le affida preghiere, sofferenze e gioie e, nel limite del possibile, generose donazioni. Si tratta di una Festa che dovrebbe coinvolgere tutti senza lasciare nessuno escluso dalla “Festa delle feste”. Lasciamo che nelle varie Associazioni, Comitato Festa incluso, si dia spazio a tutti per dire la propria, proporre variazioni al fine di evitare di ‘spadroneggiare’. Largo ai giovani ma ancora e sempre anche a chi, veterano, ne sa di più. Lasciamo da parte l’arroganza, la prepotenza e l’orgoglio, cerchiamo di essere più umili unendoci in onore della Madonna del Soccorso, perché è questo ciò che Lei vuole. Vista dall’alto la Processione ti dà un senso di grandezza e di infinita bellezza, la Madonna sembra camminare su di un tappeto celeste, un tappeto umano fatto di Confratelli giovani e meno giovani che la Festa ce l’hanno nel sangue e per i quali la devozione per la “Madonna Nera” è tutto. Organizziamola al meglio, con luminarie, bande, cantanti, fuochi pirotecnici, addobbi e tanto altro ancora, tutto ciò che può rendere la Festa ancor più memorabile, considerato che con il contributo comunale, la questua, le spontanee offerte dei devoti, la pubblicità, il ‘numero unico’ di circostanza ed altro ancora si può fare molto…ed anche di più! La terza settimana di maggio la nostra San Severo viene presa d’assalto da migliaia di persone che arrivano da ogni parte d’Italia, sia per devozione, sia per la viva curiosità di vedere da vicino, live, la Festa tanto ‘chiacchierata’ per i…fuochi terribili. Insomma ce ne per tutti, ma, naturalmente, tutti insieme!

 


ITALIA SALES

Altri articoli

Back to top button