CronacaIn evidenzaPrima pagina

SAN SEVERO: LOTTA ALLO SPACCIO, INGENTE QUANTITATIVO SEQUESTRATO DAI CARABINIERI

Nel corso dell’ultimo fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di San Severo hanno portato a termine un capillare servizio di controllo del territorio finalizzato in particolare al contrasto dei reati legati al traffico di stupefacenti.
Nel corso di una perquisizione i militari hanno tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio Guida Grancesco, classe ’69. L’uomo, già ai domiciliari per reati analoghi, è stato trovato in possesso di circa 5,2 kg. di hashish e di oltre 400 gr. di cocaina. Lo stupefacente era occultato in parte all’interno di un frigorifero in disuso ed in parte all’interno della cabina di un camion di proprietà dell’uomo. Oltre allo stupefacente venivano anche rinvenuti tre cartucce calibro 32 auto, nonché bilancino di precisione e materiale per il confezionamento in dosi della sostanza. Dalle analisi di laboratorio effettuate sulla droga è stato accertato che, secondo le tabelle ministeriali, sarebbe stato possibile ricavare circa 50500 dosi di hashish e circa 1600 di cocaina, per un a valore complessivo che si aggira intorno ai 550.000 Euro.
L’uomo è stato tradotto presso il carcere di Foggia.

Sempre nel corso dello stesso servizio di controllo del territorio veniva poi rintracciato Stanisci Michele Martino, classe ’76. L’uomo, che si trovava già sottoposto agli arresti domiciliari, risultava destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di furto e resistenza a P.U.. L’arrestato veniva tradotto presso il carcere di Foggia.
Veniva invece sottoposto alla detenzione domiciliare Ferrucci Mario, calsse ’65, su ordinanza emessa dalla Corte di Appello di Bari per un furto commesso a Torremaggiore.

Altri articoli

Back to top button