Prima pagina

San Severo: Ma il centrodestra dov’è? E i suoi 192 candidati?

Riceviamo e pubblichiamo:

Sono un cittadino nato a San Severo e in quasi sessant’anni della mia vita non ho mai assistito ad una campagna elettorale così sotto tono. Sono un elettore che negli anni ha sempre confermato l’appartenenza ai valori “VERI” del centrodestra. Questa tornata elettorale però ha innescato in me una disaffezione per questo tipo di centrodestra cittadino, centrodestra comunista,  perchè di centrodestra non ha nulla. In cinque anni, ossia dal 2014 anno dell’elezione a sindaco della città di San Severo Francesco Miglio, non si è fatto altro che organizzare tavoli (saltati), laboratori (finti), alleanze (tradite) e mai un segno di unione al fine di scendere compatti con l’idea di proporre un unico candidato sindaco per la città.

Questo centrodestra si è fatto conoscere ai suoi potenziali (in diminuzione) elettori come una lotta al potere fra famiglie, tanto è vero che il frutto delle varie discordie sulle primarie è nato dal fatto che una famiglia avrebbe dovuto predominare sulle altre.

Il mio centrodestra non è questo! Il candidato sindaco (perdente) delle primarie non si è mai presentata a nessun evento pubblico ufficiale organizzato dal candidato (vincente) Marianna Bocola, non ha evidenziato il nome del candidato sindaco sul proprio materiale elettorale, allora di cosa stiamo parlando?

Questo centrodestra non rappresenta ciò che ho votato in tutti questi anni! Dal 31 marzo data dell’esito delle primarie, il candidato sindaco Bocola non ha mai lanciato alcun messaggio sui programmi, su ciò che intende fare per la città, non ho mai potuto leggere un solo rigo su nessun giornale o sul web a firma sua o della sua coalizione.

Questo centrodestra non mi rappresenta! un centrodestra silente, che si sottrae agli incontri pubblici, che non è mai sceso in pubbliche piazze come faceva il sindaco Giuliano Giuliani o il sindaco Gianfranco Savino, che mai hanno evitato le folle mettendo in preventivo di portare a casa anche dissensi.

Questo centrodestra non lo voto e mi dispiace! Dell’esercito dei suoi 192 candidati nessuna presenza sul territorio tranne qualche eccezione, dediti solo a convincere i potenziali (ma solo potenziali) elettori che si vince al primo turno.

Ecco questa è la mia disamina del centrodestra sanseverese che non vedo, che non leggo e che non ascolto, perchè TOTALMENTE ASSENTE E SILENTE.

lettera firmata

Antonio C.

Altri articoli

Back to top button