Comunicati

San Severo – operazione “alto impatto” – due persone arrestate ed 1 denunciata in stato di liberta’ – sequestrata una pistola e sostanza stupefacente.

 

OGGETTO: San Severo – operazione “alto impatto” – due persone arrestate ed 1 denunciata in stato di liberta’ – sequestrata una pistola e sostanza stupefacente.

Personale della Squadra Investigativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza di San Severo, del Reparto Prevenzione Crimine di Bari e della Squadra Cinofili della Questura di Bari, coordinati dal Vice Questore Aggiunto Dr.ssa Cristina FINIZIO, nell’ambito dell’operazione denominata “ALTO IMPATTO”, ha effettuato nel pomeriggio di ieri delle perquisizione con controlli mirati, alla ricerca di armi e droga.Durante l’operazione è stata rinvenuta  e sequestrata una pistola cal. 9 lugher di fabbricazione Ceka, illegalmente detenuta da DI IULIO MICHELE, quarantatreenne, con precedenti per reati contro il patrimonio, che per tale motivo veniva tratto in arresto e posto

agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.Con l’ausilio dei cani antidroga, inoltre, veniva rinvenuta e sequestrata della sostanza stupefacente, nascosta in vari punti di una strada (all’interno di un canale di acque piovane – sul davanzale di una casa abbandonata) nel quartiere di Porta San Marco, per un peso complessivo di circa 50 grammi di hashish, sulla quale sono in corso accertamenti per addivenire al detentore della stessa.Veniva inoltre tratto in arresto VILLANI Giovanni, quarantanovenne, pregiudicato, a carico del quale è stato eseguito un provvedimento di esecuzione pena per una condanna in violazione della legge sugli stupefacenti. Il VILLANI è stato quindi tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia.Veniva inoltre denunciato in stato di libertà un giovane apricinese, P.D.A., ventiquattrenne, il quale alla vista delle auto della Polizia cercava di dileguarsi a forte velocità per via Apricena, in quanto sprovvisto di copertura assicurativa.Lo stesso, per guadagnarsi la via di fuga, non esitava ad impattare contro l’auto del Reparto Prevenzione Crimine, cagionando lesioni ai poliziotti e danneggiando il veicolo di servizio.Raggiunto e bloccato, veniva deferito in stato di liberta per resistenza e lesione a Pubblico Ufficiale e danneggiamento.

 

 

San Severo, 27 settembre 2014

Altri articoli

Back to top button