Comunicati

SAN SEVERO: “Sala Polifunzionale“ del Palazzo Liberty alla memoria del Concittadino Capitano Willy Bocola deceduto in Libia nel 1936.

La Giunta Municipale, presieduta dal Sindaco avv. Gianfranco Savino, ha deliberato di rendere omaggio al concittadino Capitano Willy Bocola, intitolando alla Sua memoria la sala polifunzionale del “Palazzo Liberty” in Piazza Nicola Tondi che rappresenta per la nostra Città un contenitore culturale in cui sono frequentemente rappresentate manifestazioni, mostre artistiche ed eventi di alta risonanza organizzati dall’Amministrazione Comunale, dalle

istituzioni scolastiche e dalle Associazioni del territorio. Nei mesi scorsi il prof. Mario Bocola aveva richiesto all’Amministrazione la possibilità di onorare la memoria dello zio – Cap. Willy Bocola – concittadino distintosi per gli alti meriti militari e per le doti morali che lo hanno condotto ad un gesto eroico in cui ha perso la vita il giorno 22 dicembre 1936.

Willy Bocola nato a San Severo il 23 novembre 1905. Entrato in Accademia Aeronautica con il Corso Centauro, ha conseguito alti meriti militari durante l’impresa libica nel 1935, per essere stato dal 1932 al 1934 pilota provetto della “Squadriglia Folle”. Durante tale periodo, nel maggio 1933, ha conquistato il record mondiale di volo rovesciato per 65 minuti e, nell’ambito delle imprese militari che denotarono la Sua vita animata esclusivamente dai valori civili e di solidarietà, una particolare menzione è rapportata al nobile gesto eroico nell’aiutare il compagno Giuseppe Caggia (con lui sul veicolo) a provare a salvarlo dalla morte dopo che l’aereo aveva preso fuoco. Nell’incidente perirono in Benina (Bengasi) sia Willy Bocola che Giuseppe Caggia il giorno 22 dicembre 1936. La salma rimpatriò a San Severo il 24 dicembre 1936 con gli onori militari e la partecipazione di tutta la cittadinanza alle esequie. Nel 1937 al Cap. Willy Bocola venne intitolato in memoria il Regio Aeroporto libico di Benina-Bengasi. Del Cap. Willy Bocola si è occupato il giornalista Gianni Bisiach nella sua rubrica televisiva “Un minuto di storia” in una puntata mandata in onda alla RAI nell’anno 2005.

La Giunta Municipale ha anche deliberato di demandare al Coordinatore delegato II Area – dott.ssa Vincenza Cicerale – gli adempimenti consequenziali al provvedimento.

Altri articoli

Back to top button