ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

SAN SEVERO: UNA GRANDE FAMIGLIA FELICEMENTE RIUNITA

LETTERA ALLA GAZZETTA

Riceviamo e pubblichiamo:

Gentile ‘La Gazzetta di San Severo’, sono il cav. LUIGI IAGULLI, concittadino dal 1973 e Presidente della Sezione di San Severo dall’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia (ANFI). Scrivo per chiedervi di dare evidenza sulle vostre testate giornalistiche a un piacevole evento che ho organizzato al fine di riunire i discendenti della mia famiglia oggi dispersi in tutta la Capitanata. Il 15 giugno scorso ho organizzato presso l’agriturismo ‘Masseria Montaratro’ di Troia un incontro conviviale con tutti i discendenti della famiglia MICHELE JAGULLI (24.2.1883-26.2/1936), mio nonno. La mia famiglia originaria della Sardegna in epoca remota approdò sul continente stanziandosi nell’attuale paesino di Montaguto posto in provincia di Avellino, nei pressi dei confini della provincia di Foggia. La casata vanta tradizioni nobiliari fin dal 1648 con la nomina di ANTONIO JAGULLI a “cavaliere d’arma” e l’assegnazione dello stemma di famiglia “il blasone e l’arma”. La permanenza in Montaguto, come famiglia benestante, è durata molti decenni durante i quali diverse opere meritorie di natura sociale sono state intraprese e finanziate, come ad esempio l’istituzione dell’orfanotrofio femminile JAGULLI e la costituzione di un boschetto a disposizione della cittadinanza. Il nonno MICHELE, già Podestà di Montaguto, spostò negli anni venti tutta la sua grande famiglia a Troia ove aveva acquistato una grande azienda agricola. Anche il cugino ANTONIO lasciò Montaguto per spostarsi vicino ad Orta Nova. Da quel momento la famiglia JAGULLI ha perso i contatti con quel paesino e i suoi discendenti si sono trasferiti e dispersi in diversi paesi della Capitanata. Oggi del nonno MICHELE resta a tutti noi un caro ricordo, la tomba di famiglia e l’intestazione di una importante strada di Montaguto. Grazie per l’attenzione e cordialità.

cav. LUIGI IAGULLI

Altri articoli

Back to top button