Comunicati

San Severo: UN’AMMINISTRAZIONE INDECENTE!

Sono bastati pochi mesi per svelare la vera natura dell’Amministrazione Damone/Miglio. Dopo il regalo dell’aspettativa discutibile e a carico delle casse comunali per Emiliano, e’ arrivata la stangata della TASI al massimo dell’aliquota. Sono stati impegnati 22.800 euro per assumere un consulente al settore finanziario, nonostante la presenza in Comune di un assessore al ramo, di un funzionario con ultradecennale esperienza

 

e l’imminente arrivo di nuovo dirigente vincitore di concorso, a cui si andrà ad aggiungere l’affidamento di sei prestazioni professionali per espletamento di servizi tecnici connessi all’ingegneria ed architettura, di importo presuntivo pari a 40.000 euro, in un Comune dove ci sono già quattordici tecnici. L’intromissione dell’assessore alla politiche sociali Di Monte nella “gestione” degli appalti e la perpetrata turbativa in danno del regolare funzionamento del Piano sociale di Zona, oltre alla sospensione dell’aggiudicazione della gara relativa al Servizio di Mensa Scolastica e Domiciliare Anziani al fine di modificare i criteri di assegnazione dei punteggi da attribuire all’offerta tecnica, dimostrano l’interesse al ‘particolare’ della nuova compagine amministrativa. Inquietanti retroscena potrebbero aver “condizionato” anche la gara d’appalto per l’esecuzione dei lavori previsti dalla “Rigenerazione Urbana” presso lo stadio Ricciardelli. Come è noto i lavori sono stati affidati a un “compagno” della coalizione “Bene Comune” che ha sostenuto Damone e Miglio alle recenti elezioni amministrative.. E’ necessario che la Magistratura faccia piena luce su una vicenda poco trasparente e indaghi sul rischio che la città sia condizionata da un COMITATO D’AFFARI che assedia Palazzo Celestini e che vorrebbe mettere le mani sulla città. Tutto questo mentre la città sprofonda nel degrado ambientale e sociale, in attesa della sicurezza garantita dall’assessore “sceriffo” Emiliano e dei 3.000 posti di lavoro promessi da Miglio e Damone.



PRIMIANO CALVO

Forza Italia

Altri articoli

Back to top button