ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

Tutti uniti per Giampiero! Gara di solidarietà

«Gianpiero, 37 anni, è un sergente maggiore dell’Esercito in servizio presso i “Lancieri di Novara” (5°) di stanza a Codroipo, con la sua famiglia (la moglie e i figli di 6 e 7 anni) che l’ha seguito per stare con lui».

Inizia così il post dedicato alla raccolta fondi per il 37enne Giampiero, affetto da sarcoma dermoplastico a piccole cellule rotonde. Per potergli dare una speranza di vita, è necessaria un’operazione che solo un medico al mondo, all’ospedale “Columbia University Medical Center”, è in grado di fare. Per questo è partita ieri, giovedì 30 maggio, una raccolta fondi via social. Obiettivo 600 mila euro. In meno di 24 ore è stato raccolto oltre 1/10 della somma complessiva, grazie al generoso cuore di otlre 3000 persone (QUI IL LINK DIRETTO PER DONARE

«Gli – ancora – è stato diagnosticato un sarcoma molto raro e aggressivo, chiamato “SARCOMA DESMOPLASTICO A PICCOLE CELLULE ROTONDE” ed è stato dichiarato in stato terminale.
Facendo alcune ricerche abbiamo scoperto che un altro giovane guerriero
coetaneo, Orlando FRATTO (36 anni) avente un sarcoma simile, è stato operato e salvato in America nell’ospedale “Columbia University Medical Center” dal dottor Kato Tomoaki con una procedura da lui inventata e chiamata “Whipple” ed è proprio lui il primo dottore al mondo e l’unico in grado di eseguire questa delicatissima operazione. Noi siamo in contatto con il dottor “KATO” il quale sta esaminando il quadro clinico di Gianpiero».

«Questo male – riferiscono –  gli fú diagnosticato nel 2014 e inizió così il calvario di chemioterapie, corse in ospedale, varie operazioni e trasfusioni, in pratica tutto ciò che occorre fare quando questo maledetto male ti colpisce. Gianpiero è un guerriero che nonostante tutto non ha mai smesso un’attimo di
combattere, soprattutto per i suoi meravigliosi figli di 6 e 7 anni, che hanno ancora tantissimo da imparare da lui e soprattutto che hanno tanto bisogno di lui come ogni bambino ha bisogno dei propri genitori, per la sua amatissima e giovane moglie e per la sua famiglia».

«Siamo qui – ancora –  a scrivere oggi per chiedervi un’ aiuto, condivisione e sostegno per l’operazione, ogni piccolo gesto in questo momento può essere fondamentale per la vita di un’intera famiglia e non di una sola persona… affinché il vostro sostegno e contributo possa salvare il nostro amatissimo Gianpiero e far si che anche lui possa avere questa possibilità, perché tutte le persone che hanno bisogno dovrebbero avere almeno una possibilità nella VITA».

IBAN per donazioni :
IT76Y0760115700001012015028
BIC/SWIFT:
BPPIITRRXXX
INTESTATO A Gianpiero SAGLIMBENE e Barbara RADO
Poste Italiane filiale di Codroipo (UD)
CAUSALE:DONAZIONE PER GIANPIERO.

«Crediamo – conclude la nota – in voi, speriamo affinché questo nostro urlo di aiuto possa arrivare dritto
nel cuore di tutti, e che questa possibilità possa essere data anche a Gianpiero.
Potete contattarmi via email all’indirizzo: barbaraegiampy@libero.it»

Di seguito il link con la descrizione del sarcoma desmoplastico a piccole cellule rotonde
http://www.mbamutua.org/lavoce/tumore-desmoplastico-a-piccole-cellule-rotondeuna-forma-tumorale-ancora-sconosciuta/

http://sarcomahelp.org/translate/it-dsrct.html

Altri articoli

Back to top button