ComunicatiIn evidenza

UN “FIORE ALL’OCCHIELLO”…ORMAI MARCIO E PUZZOLENTE

Lo stato di degrado in cui versano le alberature dal viale della villa a piazza Incoronazione, per citare le sole vie centrali, le quali afflitte da infestazioni varie, producono una poderosa e maleodorante melata, che rende impraticabile a concittadini e forestieri, qui per acquisti stagionali, le principali e più frequentate vie cittadine notoriamente vocate al commercio e al passeggio. Quello che dovrebbe essere il nostro “fiore all’occhiello”, è stato ridotto dall’incuria e dall’inadeguatezza di chi ci amministra ad un fiore marcio e puzzolente. E questo fa “il paio” con una insopportabile e sempre più pressante presenza di zanzare, mosche (mai viste così tante di questi tempi…figuriamoci cosa accadrà a settembre) e insetti vari che spadroneggiano costringendo i cittadini a rinchiudersi in casa nonostante l’afa intensa. E questa amministrazione, che per incuria ed incapacità non vuole farsi mancare nulla, di calcistica memoria fa il “triplete” grazie a ratti e topi che oramai spadroneggiano in lungo e largo… perfino entrando nelle case. A tal proposito sono sempre più le segnalazioni di tali eventi specie in via Apricena, Città Giardino, porta San Marco, PIP e via Lucera. La domanda che sorge spontanea: ma è stata attuata una corretta programmazione degli interventi anticrittogamici e quelli di disinfestazione, disinfezione e derattizzazione della città?? Eppure i soldi ci sono, visti quelli non trasferiti a Navita, avendo questa amministrazione deciso di avocare a se questi servizi, sarebbero dovuti essere nelle casse comunali a tale scopo destinati! Esiste ed è stato eseguito un programma organico di interventi di disinfestazione e derattizzazione, così come per anni è stato fatto, oppure si inseguono le emergenze? A noi non risulta niente del genere se non l’esecuzione di estemporanei ed occasionali interventi che, stando all’evidenza, si sono rivelati inutili e inconcludenti. Il budget di 50mila euro per il servizio di disinfestazione che fine ha fatto?? La mancata campagna antilarvale costringerà a fare interventi contro gli insetti con prodotti potenti e quindi più inquinanti. Questo significa che l’ambiente subirà bombardamenti di insetticidi nell’aria, che di certo non faranno bene ai cittadini che, con un po’ di serietà amministrativa, si sarebbe potuto evitare!! Tutto ciò è inammissibile! Un arretramento sul piano della qualità della vita, causato solo da incuria ed incapacità amministrativa, da incompetenza e pressappochismo, visto che i soldi c’erano!! No è fantasioso presumere che quei soldi siano stati “distratti”  per accontentare compagni e compagnucci utili al raggiungimento di obiettivi elettorali che poi, in perfetta sintonia con l’inconcludenza di questa Amministrazione, sono stati puntualmente mancati.

COORDINAMENTO FORZA ITALIA

GRAVINO MATTEO

Altri articoli

Back to top button