EventiPrima pagina

VI Edizione di Castel Fiorentino Festival 2022. Nel Castello “De Sangro” di Torremaggiore un tripudio di luci, colori, profumi e sapori

La VI Edizione di Castel Fiorentino Festival 2022 si terrà dal 23 al 29 luglio, con ingresso alle ore 20,30 ed inizio alle 21,00, presso il Castello Ducale “De Sangro” di Torremaggiore.

“Il Castel Fiorentino Festival è un progetto artistico-culturale promosso dall’Associazione Mozart APS ed il Civico Liceo Musicale Luigi Rossi, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Torremaggiore. Nasce sei anni fa con l’intento di trasformare le mura del Castello in una residenza per artisti, perlopiù giovani. Quest’anno avremo l’onore di conoscere ventitré musicisti, un’artista, uno chef e un floral designer che si stanno affermando in Italia ed all’estero. Ogni serata presenta un fil rouge che unisce l’Artista al pubblico alla scoperta dei cinque sensi…”, dichiara il Direttore Artistico Angela TREMATORE.

“Il Castel Fiorentino Festival è un tripudio di luci, colori, profumi e sapori. Nell’occasione avremo modo di scoprire le eccellenze enogastronomiche della nostra terra grazie alla collaborazione di associazioni ed aziende locali che valorizzano le bellezze di Capitanata e, in particolar modo, gusteremo i tre ‘ori’ della Puglia, quali l’olio, il vino ed il grano.
La nostra provincia è ricca di aziende che sono il nostro fiore all’occhiello in Italia ed all’estero”, sottolinea inoltre Angela Trematore.

Durante la prima serata, sabato 23 luglio, il Festival verrà inaugurato dall’esibizione dell’Ensemble Shahrazād, nata dalla convergenza di sei musicisti italiani e spagnoli (Ferdinando Trematore violino, Martina Alonso violino, Raffaele Bertolini clarinetto, Alejandro Viana violoncello, Raffaele D’Angelo & Angela Trematore 4 mani), uniti con l’intento di condividere e creare musica di tutta Europa e non solo.

“Mille e una notte” è il tema scelto per l’inaugurazione della VI edizione di Castel Fiorentino Festival.
Verrà altresì presentata la mostra permanente di dipinti e disegni intitolata “Transizioni” della talentuosa artista sanseverese Angela Vocale, con la partecipazione di alcune opere realizzate durante il corso Disegno&Pittura dagli allievi Alex Palumbo, Stefania Guerra e Roberto Fantasia. L’esposizione è una raccolta di Dipinti e Disegni eseguite in Spagna e Italia tra il 2020 e 2022, figlie di viaggi e passaggi che portano all’osservatore sfumature di molteplici situazioni. Le opere in mostra sono di natura realistica, infatti l’artista studia ed insegna da anni tra Italia e Spagna il realismo grafico e pittorico.
Il concerto sarà trasmesso sulle varie piattaforme digitali da Radio Albatro che intervisterà gli artisti e racconterà ai microfoni le tante curiosità del Festival.

Durante la seconda serata invece, il 26 luglio, si terrà “Alla corte del Puer Apuliae”, un omaggio al grande uomo che è stato Federico II. Nell’occasione verrà presentata l’Associazione “Insieme per Fiorentino”, una realtà virtuosa che da anni, insieme ad altre associazioni culturali, promuove e valorizza il sito archeologico di Castel Fiorentino con eventi e manifestazioni.
I sette artisti (Maria Elettra Rongioletti violino, Oreste Bhatti Fasano violino, Salvatore Continenza bassotuba, Ethereal Sax Quartet: Felice Lisi sax soprano, Chiara Parisi sax contralto, Anna Daniele sax tenore e Nicola D’Ascenzo sax baritono) che si esibiranno hanno tra i 15 e i 25 anni, laureati e laureandi nei più importanti Conservatori di Musica italiani.

“Da sempre l’Asso Mozart dà l’opportunità a giovani talenti di esprimersi attraverso la loro Arte.
Anche per la seconda serata avremo l’onore di presentare un altro senso sopraffino: il Gusto. E lo faremo con una delle eccellenze del nostro territorio che ritorna a Castel Fiorentino Festival dopo tre anni. Stiamo parlando dello chef torremaggiorese Attilio Santobuono”, informa il programma ufficiale.

Al terzo appuntamento musicale, giovedì 28 luglio, si esibirà il Duo Glass, composto dal sassofonista Alberto Napolitano ed Angela Trematore, due musicisti pugliesi che, dopo diverse esperienze musicali, hanno deciso di unire i loro percorsi artistici per dar vita ad una nuova formazione cameristica. Il suono complesso e variegato di uno strumento dal lungo passato come il pianoforte incontra uno strumento moderno come il saxofono, dal suono avvolgente e caldo per restituire un sound nuovo che, grazie all’accurata scelta del repertorio, regala all’ascoltatore nuove prospettive sonore.
Ad arricchire la performance dei due musicisti ci sarà la straordinaria partecipazione del floral design Mario Garofalo che ha rappresentato la nostra Puglia alla Coppa Italia, il più prestigioso concorso di arte floreale conseguendo il secondo posto nel tema Interflora.
Il quarto ed ultimo appuntamento di Castel Fiorentino Festival si terrà infine, venerdì 29 luglio.
La tematica scelta è lo “Stupor mundi”, l’altro appellativo dato a Federico II per omaggiare la sua personalità originale e poliedrica.
Anche la quarta serata vedrà come protagonisti nove artisti talentuosi del Conservatorio di Musica di Foggia e Rodi Garganico (Simona Ritoli soprano, Federica Coco mezzosoprano, Trio Destenay: Noemi Racioppa pianoforte, Antonio Di Perna oboe e Stefano Tavaglione clarinetto, Polyphonic Square Saxophone Quartet: Stefano Russo sax soprano, Emanuele Bellucci sax contralto, Michele Francesco P. Verde sax tenore e Francesco De Rosario sax baritono.

“Per una settimana la bellissima cornice del Castello si trasformerà dunque in una residenza per artisti, proprio come Federico amava fare alla sua corte, circondandosi di musicisti e artisti”, conclude il Direttore Artistico Angela TREMATORE.

(Ingresso libero. Per maggiori informazioni Associazione Mozart tel.0882.391363 – 329.3467473)

Altri articoli

Back to top button