ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

VITO: IN ATTESA DI UNA CURA CHE POSSA SALVARLO – IN VIAGGIO VERSO IL FRIULI

La storia di Vito, cittadino sanseverese affetto da un carcinoma squamocellulare sottomandibolare e alla laringe, in questi giorni tiene in sospeso per i risvolti che si attendono positivi.

È una vicenda che ha iniziato a fare breccia nel cuore di molti e che intristisce perché denota quanto importanti siano la SALUTE e purtroppo il DENARO utile per curarsi!

E così capita che una moglie come Livia DI CESARE (su Facebook Livia DC), cominci a chiedere aiuto disperatamente per trovare fondi.

Vito necessita di cure, ma soprattutto di qualche professionista davvero scrupoloso e speciale che gli doni qualche speranza di salvezza.

I sanseveresi si mobilitano e diverse donne si danno da fare per aiutare Livia come fosse una sorella.

Partono dimostrazioni di AFFETTO e di VICINANZA.

LIVIA scriveva sul suo profilo virtuale:
“Chiedo umilmente una preghiera per mio marito. Stiamo combattendo da diversi mesi Quattro Tumori, di cui l’ultimo impossibile da operare. Gli stanno facendo le terapie, spero e prego tutti i giorni affinché si riduca, abbiamo due figli, non può finire così…
Ed inseriva il link della raccolta fondi “TUTTI UNITI PER VITO”.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=167452061075917&id=100034333718921

Vito ha già subito tre interventi chirurgici, ma l’ultimo è una recidiva non operabile e sua moglie LIVIA sta lottando insieme a lui fino all’inverosimile, chiedendo altri pareri, fin quando non si trovi una cura che possa salvarlo, pur se dovesse essere non in Italia.

LIVIA è anche una mamma che “ogni giorno vede gli occhi tristi dei suoi figli vivere questa situazione disperata, nella propria casa dove regna solo dolore…”

Il suo appello riesce ad arrivare al Sindaco di San Severo, l’avv. Francesco MIGLIO, che fa sapere tramite un messaggio alla famiglia: “Vito stanotte alle 3 parte per Vittorio Veneto. Auguriamoci che questa trasferta possa essere fruttuosa”.

Quindi con un mezzo messo a disposizione dal Comune, Vito si è recato presso l’ospedale in cui il Dott. RIZZOTTI lo dovrà visitare.

Ed all’alba LIVIA su Facebook ha scritto:
“Sicuramente voi starete dormendo, Vito anche sembra essersi appisolato, chissà cosa starà pensando o se starà sognando e nei suoi sogni anche se ad occhi aperti c’è la “VITA”, quella per cui lui ha tanta voglia di lottare. Lui è forte, non si è mai arreso, non ha mai lasciato quella fune a cui si è tanto aggrappato, non ha mai mollato anche se molte volte è triste dicendo di non farcela ed è così palese che i suoi occhi dicono il contrario…La speranza è la fiduciosa attesa che ci resta di un bene che quanto più desiderato, tanto più colora l’aspettativa di timore o paura per la sua mancata realizzazione,
e ciò nonostante, credo che dentro questo buio troverò una via d’uscita…

Un viaggio verso la speranza dunque, seguendo tale vicenda con quelle parole dette da LIVIA e che più di tutte commuovono:

“… un cancro oltre a tanti dolori e sofferenze fisiche annulla la persona nella sua dignità di essere umano…”

Ma noi vogliamo essere presenti ed offrire, seppur sia minima cosa, il nostro SUPPORTO AFFETTIVO, CON IL CUORE COLMO DI SPERANZA.

Elisabetta Ciavarella

Altri articoli

Back to top button