CronacaIn evidenza

ULTIM’ORA: CORONAVIRUS 7 DECESSI IN POCHI GIORNI A SAN SEVERO.

COVID-19 - SAN SEVERO SEMPRE PIÙ STRETTA NELLA MORSA DEL DOLORE

❌❌SETTE DECESSI IN POCHI GIORNI A SAN SEVERO❌❌

Il momento che sta vivendo tutto il Mondo è drammatico, le notizie si apprendono in modo ufficioso e frammentario, a quanto pare non si riescono a ricevere dati ufficiali, ma al momento  San Severo, come tante altre Città, sta piangendo i suoi figli che sono stati falcidiati “con e per” questo terribile COVID-19.

Sale a 7 i DECESSI per CORONAVIRUS a San Severo.
Dopo i tre decessi dei giorni scorsi un uomo e due donne, in soli  due giorni sono venute a mancare altre quattro persone.
Ricordiamo il 43enne Gianluca NARGISO; il 60enne Dott. Antonio MAGHERNINO e l’ultimo decesso, sempre ieri, in serata sarebbe deceduto anche l’80enne Antonio PERLINO, il quale era stato ricoverato il 17 marzo presso Casa Sollievo della Sofferenza a San Giovanni Rotondo. Mentre due giorni fa invece moriva il 93enne Matteo COTA anche lui ricoverato al Policlicico Riuniti di Foggia, dove è ricoverata anche la moglie.

Al momento sarebbero alcune decine i sanseveresi in quarantena, ma ancora non è stato ufficializzato il dato dei Positivi al Coronavirus che si aggirerebbe intorno ai 30 casi; dato che, ora più che mai, è importante ed opportuno comunicare alla nostra Città che incomincia ad avere paura.

Tutti siamo in apprensione e tante sono le domande che cercano risposte.
È pur vero che una grande percentuale risultata positiva al Test faringeo accertante il CORONAVIRUS, aveva patologie pregresse.

MA…. “SAREBBE MORTA UGUALMENTE SE NON AVESSE CONTRATTO ANCHE IL COVID-19”?!

E per chi si ostina ancora ad operare una DISCRIMINAZIONE in base all’età… affermazioni che possano scaturire da qualche mente giovane o brillante che forse si sente “indenne da tutto ciò ed invincibile”…

MA… IL VALORE DELLA VITA DI OGNUNO PUÒ MAI SALIRE SU UN PIATTO DELLA BILANCIA IN BASE ALL’ETÀ”?!

Ebbene, stanno morendo anche persone più GIOVANI e SENZA PATOLOGIE!

E chissà QUANDO QUESTA TRAGEDIA FINIRÀ!

Altri articoli

Back to top button