Comunicati

Interrogazione del consigliere Pazienza per conoscere le “cause reali” del crollo del tetto della struttura in villa comunale

Il sottoscritto Consigliere Comunale Matteo Pazienza, in data 12 settembre c.a., ha inviato
al Sindaco Avv. Francesco Miglio ed all’assessore alle opere pubbliche ing. Luigi Montorio,
l’interrogazione con risposta scritta, al fine di conoscere le “cause reali” del crollo del tetto
della struttura avvenuto il 17 luglio c.a. e di sapere perché è stato negato ufficialmente
(tramite comunicato) l’accaduto. Inoltre si è richiesto anche di conoscere l’attuale stato di
sicurezza della struttura e se ci sono responsabilità, e se si di che tipo, e se ci sono
estremi di un eventuale reato penale.
Ricordo che i fatti sono andati ben diversamente da come, invece, è stato dichiarato
ufficialmente nel comunicato divulgato il 18 luglio c.a. dal portavoce del Sindaco: nello
stesso si è dichiarato che il crollo denunciato da alcuni cittadini, quale “fake news”,
risalisse in realtà all’8 febbraio del 2008.
In realtà è successo che il 17 luglio c.a. alle ore 16:00 circa si verificava il crollo del tetto
dei locali della villa comunale in corrispondenza dell’area adibita a parco giochi e
confinante con il marciapiede di via Carmine Cannelonga. Addirittura la sera stessa del 17
luglio c.a. l’area prospiciente la parete del locale di cui è crollato il tetto è stata transennata
– per ovvii motivi di sicurezza – e che il 19 luglio c.a. una nutrita squadra di operai (inviata
dall’A.C.) provvedeva allo sgombro delle macerie e dei calcinacci conseguenti al crollo di
cui sopra.
A conferma di ciò sono state raccolte prove inconfutabili quali le immagini satellitari tratte
da Google Map: da una ricerca storica è stato possibile verificare come nel 2017-2018 il
tetto dell’immobile fosse ancora integro nella sua interezza.
Appurato ciò, l’interrogazione è risultata essere d’obbligo visto che il Sindaco, nel suo
comunicato ufficiale, “nega irresponsabilmente” il crollo del tetto mettendo in ulteriore
pericolo l’incolumità dei cittadini che, tranquillizzati dal comunicato dell’Amministrazione,
potevano recarsi nei pressi dell’immobile inconsapevoli degli eventuali rischi che
correvano, sia dal lato del parco giochi che dal lato della pubblica via (lato via Carmine
Cannelonga).
Siamo in attesa di risposta ufficiale
San Severo lì, 15-09-2018
Ing. Matteo Pazienza
Consigliere Comunale

Altri articoli

Back to top button